L'Italia di Magnum, in mostra a Milano 3045 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

L'Italia di Magnum, in mostra a Milano

   
   
 
L'Italia di Magnum, in mostra a Milano
pubblicato

Nelle sale del Museo Diocesano di Milano, l’evoluzione del nostro paese, dagli anni ’30 fino a oggi, è raccontata attraverso gli scatti di venti tra i più importanti fotografi del XX secolo. Il percorso espositivo si apre con un omaggio ai tre dei fondatori dell’agenzia Magnum, e ai loro viaggi in Italia: Henri Cartier-Bresson, Robert Capa e David Seymour. Prosegue poi con gli scatti di Elliott Erwitt, René Burri, che ritrae la grande esposizione di Guernica nella Milano degli anni ‘50, Herbert List, Thomas Hoepker e Bruno Barbey. Gli anni ’70, invece, sono visti attraverso l’obiettivo di Erich Lessing, Ferdinando Scianna, Leonard Freed, e Raymond Depardon, mentre le immagini di Martin Parr ci raccontano il turismo di massa degli anni ’80 e quelle di Patrick Zachmann la camorra napoletana. La mostra si conclude poi con un ultimo settore dedicato alla contemporaneità, dagli anni '90 ai primi anni 2000, periodo che viene narrato attraverso gli scatti di Alex Majolisulle, Thomas Dworzak, Peter Marlow e Chris Steele Perkins.  A chiudere quest'ultima sezione le foto di Paolo Pellegrin che raffigurano la folla in piazza San Pietro a Roma durante la veglia per la morte di Papa Giovanni Paolo II e un barcone carico di migranti nel mar Mediterraneo. "L'Italia di Magnum. Da Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin”, a cura del direttore di Camera - Centro Italiano per la Fotografia di Torino, Walter Guadagnini, sarà visibile fino al 22 luglio 2018.


 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram