Gli scali ferroviari di Milano 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Gli scali ferroviari di Milano

   
   
 
Gli scali ferroviari di Milano
pubblicato

Fino al 28 dicembre la Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano ospiterà le immagini di Marco Introini e Francesco Radino, risultato di un’inedita campagna fotografica che ha messo in luce i sette scali ferroviari della città, Farini, Greco, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo, attualmente dismessi ma in fase di riqualificazione. La mostra, ideata e organizzata da Fondazione Aem - Gruppo A2A, che persegue, nell'ambito territoriale della Regione Lombardia, la salvaguardia e la valorizzazione della storia e della cultura aziendale della storica società energetica del Comune di Milano, è curata da Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio. I lavori dei due fotografi ritraggono, in maniera diversa, una superficie complessiva di 1.250.000 mq: aree ora abbandonate al loro destino, ma che una volta erano il simbolo dello sviluppo industriale. I due "testimoni della modernità" come afferma Fabrizio Trisoglio"hanno avuto il compito di sintetizzare i rapporti complessi tra le diverse memorie presenti nel tessuto della città, darne una precisa interpretazione e anamnesi, selezionando tra 'pieni e vuoti' e trasformando i muraglioni degli scali in limes, confini ora permeabili ora valicabili, tra passato, presente e futuro". Marco Introini con i suoi scatti in bianco e nero privilegia l’aspetto architettonico, e le contaminazioni tra la città otto-novecentesca e quella contemporanea, mentre le immagini di Francesco Radino si concentrano sugli spazi interni, sul dialogo tra memoria, uomo e natura. 


Info:
"Gli scali Ferroviari di Milano. Oggi, prima di domani. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino.” 
Casa dell'Energia e dell'Ambiente. Piazza Po, 3 - Milano
www.fondazioneAem.it

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram