Il museo inglese “top”? - La Tate St Ives 3095 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
12/11/2018
Al via i lavori della nuova Commissione per il Design promossa dal Mibac
12/11/2018
In ricordo di Milton Gendel. l'American Academy in Rome omaggia il fotografo statunitense
12/11/2018
Il manuale di calligrafia del XVI secolo di Georg Bocskay è ora disponibile online grazie al Getty Museum
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Il museo inglese “top”?
La Tate St Ives

   
   
 
Il museo inglese “top”? - La Tate St Ives
pubblicato

La Tate St Ives, avamposto recentemente ampliato dei più celebri musei londinesi, ha vinto quello che le sue sorelle maggiori (Tate Modern e Tate Britain) non hanno mai portato a casa: il premio come "Top Museum” dell’anno, riconoscimento istituito dall'Art Fund inglese. 
La direttrice della Tate Maria Balshaw ha accettato il "dono” di 100mila sterline per conto del team di St Ives. 
Il museo vincitore è stato riaperto lo scorso ottobre a seguito di un rinnovo delle sue gallerie, costato 20 milioni di sterline. Situato nell’omonima città di pescatori della Cornovaglia, ha ospitato le mostre di Rebecca Warren, Virginia Woolf e Patrick Heron nell'ultimo anno.
Il premio è anche un tributo a Mark Osterfield, ex direttore esecutivo di Tate St Ives, che ne ha guidato l'espansione, anche se ora è Anne Barlow alla guida dell’istituzione.
Il premio dell’Art Fund è aperto a tutti i musei del Regno Unito, e i giudici cercano l'eccellenza e l'innovazione: in lizza, quest’anno, figuravano anche il Brooklands Museum of transport and aviation di Weybridge, la Ferens Art Gallery di Hull, il London's Postal Museum e la Glasgow Women's Library. Non solo Londra, insomma.

Fonte: Artnet



 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram