Fino al 2.IX.2018 - Pasquale Autiero, Dario Carratta, Unregarded Flowers - Galleria PrimoP... 3049 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/11/2018
Addio a Eimuntas Nekrosiu, maestro di teatro dalla visione innovativa e potente
20/11/2018
Tutto pronto per la settima edizione del Premio Fabbri. Sabato i vincitori
20/11/2018
Una grande mostra dedicata a Frida Kahlo inaugurerà al Brooklyn Museum di New York
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 2.IX.2018
Pasquale Autiero, Dario Carratta, Unregarded Flowers
Galleria PrimoPiano, Napoli

   
  Elvira Buonocore 
 
Fino al 2.IX.2018 - Pasquale Autiero, Dario Carratta, Unregarded Flowers - Galleria PrimoPiano, Napoli
pubblicato

La pittura sembra straniera, una esotica coinquilina, nella casa delle fotografie. PrimoPiano, la nota galleria di via Foria che negli anni ha definito e promosso una poetica riconoscibile, legata strettamente all’immagine fotografica, per il secondo degli incontri vis à vis della rassegna "Rencontres” ospita dipinti la cui fascinazione risulta maggiore proprio perché inconsueti, quasi forestieri. I due artisti chiamati questa volta all’incontro, Pasquale Autiero (Napoli, 1983) e Dario Carratta (Gallipoli, 1988), svelano con la loro giovane empatia proprio la piega più interessante di un confronto equanime, quello tra pittura e fotografia.
"Unregarded Flowers”, titolo dell’esposizione a cura di Antonio Maiorino Marrazzo, pone al di sopra del match artistico e di una presunta, auspicata sintonia tra i due, uno stato d’animo che non emerge dalle opere ma dalla volontà che le ha messe in relazione. C’è la sensazione, sembra, di essere stati messi da parte, isolati da dinamiche di allontanamento che operano come un sotterfugio, in un mondo che si è cercato di penetrare senza sosta e per tanto tempo.

null
Pasquale Autiero, Dario Carratta, Unregarded Flowers Galleria PrimoPiano, Napoli

La volontà del curatore compone il progetto espositivo proprio su questo stato d’animo, che si ravvisa nella scelta di un’altalena artistica, un dare-avere dove è latente ma c’è un legame tra i due autori. In questa ricerca di corrispondenze si sente, con potenza silenziosa, la necessità di inclusione che la mostra mette in gioco. Le divergenze, d’altra parte, sono sempre le più plateali e, senza dubbio, le fotografie di Autiero, mosse da una ironia potente, risultano le più disinvolte in questo colloquio, dove Carratta appare invece la controparte straniera, dedita a una delicatezza quasi fuori dal tempo. L’isolamento dei dipinti, la loro collocazione quasi casuale, investe il visitatore fino a contrariarlo; appaiono sulla parete come figurine fluttuanti, ricordi, frammenti disordinati e messi insieme dal caso, da quella fastidiosa commistione di sentimenti che pure ci appartiene ed è davvero attuale poiché confonde la nostra volontà, mentre lasciamo la misura del nostro tempo in mano a qualcun altro. O a qualcos'altro. Così, pure le immagini di Autiero appaiono ugualmente "trascurate”, ignorate da un senso preciso e disposte secondo la medesima necessità di formare un insieme che ha caratterizzato l’intera mostra.
I volti non mancano, sono anzi, a veder bene, l’elemento più comunicativo e probabilmente la traccia scatenante del senso di tristezza che, dall'esposizione, si eleva. L’incontro resta, infine, ben riuscito, grazie proprio a quel sentimento iniziale, il voler esserci come breccia nel mondo, come uno indistinto tra gli altri. Come loro.

Elvira Buonocore 
Mostra visitata il 31 maggio 2018

Dal 2 giugno al 2 settembre 2018
Pasquale Autiero, Dario Carratta, Unregarded Flowers
Galleria PrimoPiano, Napoli
Via Foria 118 - 80137, Napoli
Info: primopianonapoli@gmail.com
Orari: mercoledì e giovedì dalle 15.30 alle 19.30; gli altri giorni su appuntamento

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Elvira Buonocore
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram