Fino al 4.XI.2018 - Evgeny Antufiev. When Art became part of the Landscape. Chapter I - M... 3028 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/11/2018
Addio a Eimuntas Nekrosiu, maestro di teatro dalla visione innovativa e potente
20/11/2018
Tutto pronto per la settima edizione del Premio Fabbri. Sabato i vincitori
20/11/2018
Una grande mostra dedicata a Frida Kahlo inaugurerà al Brooklyn Museum di New York
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 4.XI.2018
Evgeny Antufiev. When Art became part of the Landscape. Chapter I
Museo Salinas, Palermo

   
  agata polizzi 
 
Fino al 4.XI.2018 - Evgeny Antufiev. When Art became part of the Landscape. Chapter I - Museo Salinas, Palermo
pubblicato

Pensare di rendere ancora più interessante il  Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas di Palermo, luogo in cui perdersi nella contemplazione delle origini della cultura mediterranea sembrava cosa impossibile, eppure l’artista russo Evgeny Antufiev è stato capace, con la sua visione coinvolgente e fantastica, di stupire il visitatore, ampliando la meraviglia della scoperta di "opere tra le opere”.
Il progetto espositivo "Evgeny Antufiev. When Art became part of the Landscape. Chapter I" a cura di Giusi Diana, realizzato in collaborazione con la Collezione Maramotti di Reggio Emilia e voluto dalla direzione del Museo Salinas, è tra i più significativi degli eventi collaterale di Manifesta 12, progetto orchestrato con grande attenzione in armonia e rispetto del contesto, che contribuisce ad "estendere” letteralmente il dialogo tra due tempi, quello del passato e quello del presente, dove Antufiev cerca e trova, quella "invocata immortalità” che rende l’arte universale. 

null
Evgeny Antufiev, Untitled 2017 Ceramic Patina cm H60

La sua ricerca guarda al passato, alla Magna Grecia e all’arte antica in generale, come elemento fluido, come parte del paesaggio stesso, dunque per questo vivo, dice Antufiev: ”Noi siamo contemporanei di tutta l’arte che ha visto la luce e si è conservata”. 
Il percorso espositivo della mostra interessa il chiostro maggiore, il portico e i giardini, il piano terra e l’Agorà, mostra in tutto circa 30 le opere, alcune in legno, altre in terracotta, altre ancora in metallo, piccoli mostri alati, silenti grifoni, figure antropomorfe o naturalistiche, forme simboliche o persino aliene, ma intimamente legate con i reperti del Salinas, con cui ogni opera appare intimamente interconnessa. 
Evgeny Antufiev attraverso una raffinata regia curatoriale, rilegge lo spazio col suo sguardo, interpretando con spirito rinnovato l’essenza stessa dell’opera, la quale diviene protagonista assoluta come prodotto creato dall’intelletto umano ma che è destinato a sopravvivergli. 
La mostra sara visitabile sino al 4 Novembre 2018.

Agata Polizzi
Mostra visitata il 4 Settembre 2018

Dal 16 giugno al 4 novembre 2018
Evgeny Antufiev 
Museo Salinas
Piazza Olivella, 24
Orari: dal martedì al sabato dalle ore 9.30 alle 18.30 | domenica e festivi dalle ore 9.30 alle 13.30 | chiuso il lunedì

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di agata polizzi
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram