Manifesta saluta Palermo e va a Marsiglia. Ecco i numeri siciliani della biennale itinerante 3053 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/11/2018
Addio a Eimuntas Nekrosiu, maestro di teatro dalla visione innovativa e potente
20/11/2018
Tutto pronto per la settima edizione del Premio Fabbri. Sabato i vincitori
20/11/2018
Una grande mostra dedicata a Frida Kahlo inaugurerà al Brooklyn Museum di New York
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Manifesta saluta Palermo e va a Marsiglia. Ecco i numeri siciliani della biennale itinerante

   
   
 
Manifesta saluta Palermo e va a Marsiglia. Ecco i numeri siciliani della biennale itinerante
pubblicato

Dopo 145 giorni, Manifesta chiude le porte di Palermo. 483.712 le volte in cui i 206.456 visitatori, dal 16 giungo al 4 novembre, hanno attraversato i 20 spazi, tra chiese e antichi palazzi nobiliari, coinvolti dal Giardino Planetario della manifestazione itinerante che, per questa dodicesima edizione, è stata curata da un team composto da Bregtje van der Haak, Andrés Jaque, Ippolito Pestellini Laparelli e Mirjam Varadinis. Ma la squadra ha riunito anche 40 professionisti e più di 100 volontari. 71 sono stati gli eventi collaterali, selezionati tra le 631 proposte ricevute, 45 gli artisti e i collettivi, tra i quali, Invernomuto, Masbedo, Berlinde De Bruyckere, Gilles Clément, Eva Frapiccini, Marinella Senatore, Tania Bruguera, Alterazioni Video e Maria Thereza Alves, per 48 progetti, di cui 35 nuove produzioni. 3.5 milioni di euro è stato l’investimento da parte del Comune di Palermo, 2.1 milioni sono poi arrivati da investitori e sponsor, per un budget complessivo di 6.3 milioni di euro. 700mila euro gli introiti derivati dai biglietti di ingresso. 
Continuando con i numeri, buoni riscontri anche per 5x5x5, il nuovo programma di 5 progetti educativi, 5 mostre temporanee e 5 programmi di residenza artistica scelti dalla giuria internazionale, che hanno contribuito a rinforzare la rete di relazioni tra la manifestazione e il luogo. 5 anche le pubblicazioni prodotte: lo studio urbano commissionato da Manifesta Biennial allo studio di architettura OMA, Palermo Atlas (edito da Humboldt Books); la Manifesta 12 Guidebook, (edita da Domus); la Manifesta 12 Collateral Events Guidebook (edita da Manifesta Biennial), il Manifesta 12 Reader e il nuovo numero del The Chronic del collettivo africano Chimurenga. In totale, Manifesta 12 Palermo ha venduto 5.185 pubblicazioni. 
Oltre 20mila persone hanno partecipato al programma del dipartimento Educazione di Manifesta 12 negli ultimi due anni e 72 associazioni locali e 34 scuole pubbliche di Palermo sono state coinvolte in progetti educativi come collaboratori o partner. I Giardinieri di Manifesta 12 hanno condotto 822 visite guidate, con 8.925 persone coinvolte nei tour. 100 le scuole alle quali saranno distribuiti gratuitamente il kit Un Sacco di Palermo, uno strumento educativo ideato per aiutare gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie a introdurre il tema della speculazione urbana che ha investito la città negli ultimi decenni. 
Più di 1500 articoli sono stati pubblicati su Il Giardino Planetario ma la stima sale a 2200 articoli circa se si considerano anche quelli dedicati agli Eventi Collaterali e ai 5x5x5. 15mila gli utenti che hanno messo il like alla pagina Facebook di Manifesta negli ultimi 12 mesi e 22mila i follower su Instagram. E anche i flussi del turismo ne hanno risentito. I dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica ISTAT hanno evidenzianto che il numero di presenze di visitatori internazionali è quasi raddoppiato, con un aumento della partecipazione dei cittadini ad attività culturali che mette Palermo e i palermitani al di sopra della media nazionale. 
Ultimo atto, prima di chiudere i battenti, una tavola rotonda al Teatro Garibaldi, con Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, Andrea Cusumano, Assessore alla Cultura del Comune di Palermo, Hedwig Fijen, Direttrice di Manifesta Biennial, i Creative Mediator e il Team di Manifesta 12 Palermo, per discutere su come proseguire i progetti sviluppati durante l’anno. Al termine della tavola rotonda, ha avuto luogo la cerimonia per il passaggio di consegne da Manifesta 12 Palermo a Manifesta 13 Marsiglia, rappresentata da Marie-Hélène Feraud, Assessore alla Cultura del Comune francese. La prossima edizione transalpina avrà luogo dal 7 giugno al 1° novembre 2020. 

In alto: Patricia Kaersenhout, The Soul of Salt
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram