Fino al 3.II.2019 - Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli - La ... 3057 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/02/2019
Chi è Giorgio Barbero Corsetti, neodirettore del Teatro di Roma – Teatro Nazionale
19/02/2019
David Hockney racconta l’evoluzione delle immagini in un libro illustrato per bambini
19/02/2019
Scalare Machu Picchu con la sedia a rotelle? Da oggi si può, con Wheel the World
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 3.II.2019
Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli
La lezione di un maestro della fotografia
Casa dei Carraresi, Treviso

   
  Ilaria Zampieri 
 
Fino al 3.II.2019 - Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli - La lezione di un maestro della fotografia - Casa dei Carraresi, Treviso
pubblicato

"La fotografia è tutta qui: far vedere a un’altra persona quel che non può vedere perché è lontana, o distratta, mentre tu invece sei stato fortunato e hai visto”. 
Descrive così Elliott Erwitt il potere della fotografia, in una citazione che fa da cornice, insieme ad altri suoi pensieri, alla selezione di sue opere esposte nell’affascinante sede Casa dei Carraresi a Treviso, in una personale dedicata a un tema intimo e giocoso caso all’autore: i cani sono come gli umani, solo con più capelli.  Erwitt è un fotografo nato a Parigi nel 1928 da genitori russi, il quale, dopo un periodo trascorso in Italia, si trasferisce a Los Angeles dove inizia a lavorare in uno studio fotografico, fino a diventare, negli anni, il presidente della Magnum Photos di New York, la più celebre agenzia fotografica al mondo. Si tratta di un artista di fama internazionale, i cui reportage e lavori sono apparsi tra le pagine di riviste come "Life” e al quale musei come il Moma di New York hanno dedicato importanti mostre.
In quella a Treviso, curata da Marco Minuz, il continuo dialogo tra la vita del fotografo, le  fotografie e le sue citazioni accompagna il visitatore in un percorso espositivo che ha come protagonista il cane, un soggetto che sta particolarmente a cuore ad Erwitt in quanto portatore di naturalezza e leggera ironia nella vita forse a volte troppo composta degli esseri umani.
Le fotografie in mostra, rigorosamente in bianco e nero, permettono di cogliere e di riflettere i vari aspetti della società a partire dagli anni ‘50 e i cambiamenti che sono avvenuti fino ai giorni nostri, raccontati in alcuni casi dalle stesse parole dell’autore, il quale spiega la storia che sta sotto una determinata fotografia, preferenze e scelte stilistiche.
La selezione proposta presso Casa dei Carraresi scava quindi nell’intimità di Elliott Erwitt attraverso fotografie personali, fatte quasi per caso a cani e situazioni che hanno colto la sua attenzione nel corso degli anni e che mettono a fuoco la sensibilità del fotografo verso temi quotidiani e relazionali.


Ilaria Zampieri
Mostra visitata il 13 Novembre 

Dal 22 Settembre 2018 al 3 Febbraio 2019
Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli
La lezione di un maestro della fotografia
Casa dei Carraresi, Via Palestro 33/35
31100, Treviso
Orari: dal Martedì al Venerdì 9.00-18.00
Sabato, domenica e festivi 10.00-20.00
Info: http://www.casadeicarraresi.it/ 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Ilaria Zampieri
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram