Mangia come Andy Wharol. Il genio della Pop Art ricompare in una pubblicità 3080 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/02/2019
Chi è Giorgio Barbero Corsetti, neodirettore del Teatro di Roma – Teatro Nazionale
19/02/2019
David Hockney racconta l’evoluzione delle immagini in un libro illustrato per bambini
19/02/2019
Scalare Machu Picchu con la sedia a rotelle? Da oggi si può, con Wheel the World
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Mangia come Andy Wharol. Il genio della Pop Art ricompare in una pubblicità

   
   
 
Mangia come Andy Wharol. Il genio della Pop Art ricompare in una pubblicità
pubblicato

È lo spot di cui tutti parlano, un filmato che ha colto nel segno sorprendendo chiunque l’abbia visto. Nel video, Andy Wharol resta in silenzio e si limita a mangiare un Whopper, tipico panino di Burger King.
Durante l’evento sportivo del Super Bowl, infatti, la partita si gioca oltre che in campo anche sugli schermi, dove i maggiori brand trasmettono le proprie pubblicità puntando tutto su personalità di spicco e sulla originalità delle immagini prodotte. Quest’anno sembra proprio che il premio per la pubblicità che ha esercitato l’impatto maggiore sul pubblico possa essere assegnato a Burger King, che ha trasmesso un video in cui Wharol mangia un suo panino accompagnato dall'hashtag #EATLIKEANDY. Molti sono rimasti sorpresi e si sono chiesti se fosse uno scherzo. In realtà le immagini provengono dalla scena di un film girato dall’artista nel 1982 dal titolo " 66 scenes from America” per la quale Burger King ha ottenuto l’autorizzazione da parte della Andy Wharol Foundation.
‹‹Lo spot vuole irrompere tra i tradizionali spot commerciali del Super Bowl, pieni di esplosioni, banali comicità e celebrità, con una silenziosa ma potente opera d’arte››, ha dichiarato Burger King attraverso un comunicato stampa. E a giudicare dalle reactions, la missione è stata compiuta. (Daniela Pagliarini)

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram