Alessandro Sciaraffa fa vibrare di suoni l’Hermitage Education Center di San Pietroburgo 3070 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/04/2019
121 disegni di Andy Warhol saranno esposti per la prima volta a New York
20/04/2019
Il Whitney Museum di New York mette online le risorse sulla sua biennale
20/04/2019
Le squadre della Eredivisie giocano a calcio con Rembrandt
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Alessandro Sciaraffa fa vibrare di suoni l’Hermitage Education Center di San Pietroburgo

   
   
 
Alessandro Sciaraffa fa vibrare di suoni l’Hermitage Education Center di San Pietroburgo
pubblicato

Negli spazi dell’Hermitage Museum Youth Education Center, costola della prestigiosa istituzione russa, è stato possibile immergersi nell’installazione site-specific di Alessandro Sciaraffa. L'artista italiano conduce, da anni, sperimentazioni artistiche legate al suono e alla musica, mai intesi come elementi a sé stanti ma sempre come oggetti d’indagine implicati in una relazione reciproca e le sue opere rivelano un’attenzione peculiare verso  la complessità della natura, esplorata attraverso le possibilità delle nuove tecnologie. 
Questa linea di ricerca è confluita in The Winter Symphony, progetto presentato in questa occasione, a cura di Valentino Catricalà e Sofia Kudryavtseva, con il coordinamento di Rodion Ataulin. Varcando la soglia di quella che un tempo fu la reggia imperiale dei Romanov, ci si trova all’interno di un ambiente interattivo e dalla potente carica suggestiva, che esplode in un gioco di luci, ombre e suoni. L’elemento naturale viene introdotto nello spazio proprio grazie all’ingresso del visitatore. Le vibrazioni generate dai suoi movimenti si traducono in un intreccio d’ombre che, infine, si condensano in vere e proprie sculture. 
La realizzazione dell’installazione è stata possibile grazie al supporto del NCCA Art residence, programma di residenze d’artista organizzato da The North-Western Branch of the National Centre for Contemporary Arts, nello spazio ROSIZO-NCCA di Kronstadt, che ha ospitato Sciaraffa per un mese. Il programma di residenze è stato fondato nel 2010 per supportare progetti di artisti di nazionalità russa o di altri Paesi, per rinforzare le relazioni internazionali in ambito artistico e culturale. L’evento si inserisce nel contesto delle manifestazioni collaterali al CYFEST12:ID, organizzato da Cyland. (Gaia Bobò

In alto: Alessandro Sciaraffa, The Winter Symphony, 2018
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram