ArteFiera 2020. Le novità della prossima edizione, presentata stamattina a Milano 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/04/2019
121 disegni di Andy Warhol saranno esposti per la prima volta a New York
20/04/2019
Il Whitney Museum di New York mette online le risorse sulla sua biennale
20/04/2019
Le squadre della Eredivisie giocano a calcio con Rembrandt
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

ArteFiera 2020. Le novità della prossima edizione, presentata stamattina a Milano

   
   
 
ArteFiera 2020. Le novità della prossima edizione, presentata stamattina a Milano
pubblicato

Nel tripudio di eventi e inaugurazioni dell'art week milanese, è stata presentata stamattina, a Milano, la nuova edizione di ArteFiera, che si terrà dal 24 al 26 gennaio 2020. Per questo 44esimo appuntamento, che si terrà per il secondo anno consecutivo sotto la guida di Simone Menegoi, ArteFiera continua il suo percorso di rinnovamento, presentando alcune novità e progetti inediti.
Qualche anticipazione? Per esempio Focus e Pittura XXI. La prima è una sezione inedita dedicata all’arte della prima metà del XX secolo e ai post-war masters che sarà curata da Laura Cherubini, con una serrata selezione di proposte il cui criterio però, varierà di anno in anno a seconda del curatore invitato, che sceglierà appunto, il periodo, la tendenza, la corrente artistica su cui concentrarsi, e di conseguenza gallerie e artisti. A cura di Davide Ferri, Pittura XXI, invece, sarà una sezione interamente dedicata alla pittura del nuovo millennio, con cui per la prima volta Arte Fiera punterà la sua attenzione sul linguaggio più tradizionale dell’arte contemporanea, con l’obiettivo di offrire un panorama delle sue figure emergenti e mid-career a livello nazionale e internazionale.
Tornerà poi Fotografia e immagini in movimento, affidata alla curatela della piattaforma Fantom (Selva Barni, Ilaria Speri, Massimo Torrigiani, Francesco Zanot), e nata da un’idea ibrida dei due media, la fotografia e il video, come strumenti per esplorare il mondo sempre in dialogo con gli altri linguaggi dell’arte contemporanea: la sezione si riproporrà anche nel  2020 come una riflessione sul presente e sul futuro di questi due media che definiscono il nostro orizzonte visivo quotidiano.
 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram