Il MAC di Lissone alla Repubblica del Design 3070 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/05/2019
I capolavori degli Uffizi, raccontati dalle voci degli attori
23/05/2019
Banksy è stato allontanato dai vigili mentre "esponeva" senza autorizzazione a Venezia
23/05/2019
Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci sul tuo smartphone, grazie all’app
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Il MAC di Lissone alla Repubblica del Design

   
   
 
Il MAC di Lissone alla Repubblica del Design
pubblicato

Per la Design Week 2019 il MAC – Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, inaugura oggi, 10 aprile, quattro nuovi progetti espositivi, uno nelle sale del museo, tre nel quartiere Bovisa. Con queste mostre il museo aderisce al progetto La Repubblica del Design (dal 9 al 14 aprile), ideata e curato da Davide Crippa, docente del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di riqualificare il quartiere Bovisa/Dergano attraverso il design, attraverso un intenso programma di eventi durante la settimana del design e altri nel corso dell’intero anno. 
La partnership con il MAC si esprime, in particolare, nei tre progetti co-curati da Davide Crippa e Alberto Zanchetta, direttore del MAC: "12+1, invito a cena (il pane di Leonardo)”, nelle sale del museo, "Redesign 1979-2019” e "Racconti da bar”, in zona Bovisa.  La mostra "12+1, invito a cena (il pane di Leonardo)” si colloca in concomitanza con il Salone del Mobile 2019 e le celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci: «Il progetto – ha spiegato Alberto Zanchetta - è una logica continuazione della mostra "(1:13) Le tredici sedie mai dipinte nell’Ultima Cena di Leonardo” ospitata al MAC nel 2013. Ancora una volta i curatori hanno deciso di ispirarsi al cenacolo leonardesco e più precisamente agli arredi e agli alimenti presenti sulla tavola imbandita (pane e piatti sono infatti gli unici dettagli che connotano il desco su cui si stringono gli apostoli)». Per fare questo sono stati invitati vari designer o esposti pezzi di designer storici nelle varie sezioni in cui è articolata la mostra. Un esempio: «Per la mise en place de "L'Ultima Cena”, - continua il direttore del museo - il tavolo in legno ripiegabile progettato nel 1976 dallo Studio Alchimia, di cui il MAC di Lissone possiede una riedizione autorizzata da Alessandro Guerriero, è stato coinvolto l’Atelier Fornasetti, che per l’occasione ha deciso di declinare le posture e gli attributi agiografici degli apostoli selezionando tredici piatti della serie "Tema e Variazioni”. I piatti, di cui esistono quasi 400 declinazioni, accolgono il volto di Lina Cavalieri, artista di fama internazionale vissuta a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Il fascino formale e grafico di questo viso, quintessenza di un´immagine di bellezza classica, sono espressione metonimica del linguaggio visivo dell’Atelier Fornasetti. Non meno enigmatica della Giocanda di Leonardo, il volto di Lina Cavalieri è l’unica presenza femminile all’interno di questo cenacolo, come a voler ricoprire il ruolo della Maddalena». 
La mostra "Redesign 1979-2019”, celebra un altro anniversario: «Sono trascorsi quarant’anni dalla mostra "Redesign”, progetto nato dalla rielaborazione semiologica di alcune icone del design - ha spiegato il museo -. Per celebrare l’anniversario, i protagonisti dello Studio Alchimia incontrano lo Studio Ghigos per mettere in scena un cortocircuito tra passato, presente e futuro prossimo, tra le radici di un [re]design sovversivo che mantiene la sua carica visionaria e un design sempre più informatico, open source e democratico. A fianco delle sedie Zig Zag di Rietveld e Universale di Colombo vengono riproposte le versioni concepite dallo Studio Alchimia negli anni Settanta e le varianti ottenute dai Ghighos utilizzando tecnologie di digital fabrication».
Molto diverso, invece, il progetto "Racconti da bar”: «Nel vecchio bar di via Candiani – spiega il comunicato stampa - si intrecciano racconti di convivialità, amicizia e ilarità. Districandosi tra il vociare di rumorose partite a carte è possibile raggiungere i tavoli da biliardo, dove sono state posizionate delle improbabili stecche, "progetti fruibili” realizzati appositamente da artisti e designers.  Alle pareti, invece, sono esposti quindici tra gli ottanta taglieri che Ico Parisi aveva commissionato agli ospiti della sua casa a Spurano di Ossuccio; per avere libero accesso all’abitazione lungo le sponde del lago di Como, gli amici di Parisi erano soliti trasformare un tradizionale tagliere in un’opera da appendere al muro».
In zona Bovisa avrà luogo altro progetto del MAC per La Repubblica del Design, "7/1 Ri/Tratti somatici”, a cura di Alberto Zanchetta, mentre nella sede del museo, a Lissone, prosegue la mostra "Come il casco per i kamikaze”, inaugurata a febbraio, e curata da Crippa e Zanchetta, che anticipava l’intensa collaborazione delle mostre per la Design Week. 


Alpaca, Atelier Fornasetti, Studio Alchimia, D+ studio, Gabriele Devecchi, Designwork, EEE studio, Lucio Fontana, JoeVelluto, Gruppo N, LS graphic design, Bruno Munari, Muschi & Licheni, Gio Ponti, Pierre Restany, Cristina Silva, Mauro Staccioli, Terraneo + Boriani, TomoTomo, Stefano Tonti, Nanda Vigo, We Are Müesli 
"12+1. Invito a Cena (il pane di Leonardo)”
a cura di Davide Crippa e Alberto Zanchetta
Dal 10 aprile al 21 aprile 2019
MAC – Museo d’Arte Contemporanea
Via Elisa Ancona, Lissone (MB)
Orari: mercoledì e venerdì  dalle 10.00 alle 13.00, giovedì dalle 16.00 alle 23.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 (lunedì e martedì chiuso)
www.comune.lissone.mb.it, www.repubblicadeldesign.it
____________________________
Autori: Luciano Baldessari, Fulvio Bianconi, Martina Brugnara, Gian Casè, T-Yong Chung, Carlo Contin, Lucio Del Pezzo, Bruno Di Bello, Mario Di Salvo, Nato Frascà, Hsiao Chin, Ghigos Idea, Gianfranco Pardi, Ico Parisi, Alfredo Ratti, Nicola Salva-tore, Emilio Tadini, Jean Paul Van Lith, Thanos Zako-poulos, Mario Zerboni
"Racconti da bar” 
A cura di Alberto Zanchetta, Davide Crippa e MAC Lissone 
Dal 10 al 14 aprile 2019 
Bar Candiani
Via Giuseppe Candiani 26, Milano
Orari: dalle 14.00 alle 18.00
www.repubblicadeldesign.it
_____________________________
Studio Alchimia, Ghigos Idea, Joe Colombo, Gerrit Thomas Rietveld
"Redesign 1979-2019”
A cura di Alberto Zanchetta e Davide Crippa
Dal 10 al 14 aprile 2019
Upperphotography
Via Carlo Imbonati 52 – Milano
Orari: dalle 16.00 alle 19.00
www.repubblicadeldesign.it
_____________________________
Andrea Branzi, Paolo Deganello, Anna Gili, Alessandro Guerriero, Ugo La Pietra, Franco Raggi, Nanda Vigo, Max Falsetta Spina 
"7/1 Ri/Tratti somatici”
a cura di Alberto Zanchetta
Dal 10 al 14 aprile
L’Amico Charly
Officina dei Giovani
via Giuseppe Guerzoni, 23 - Milano
Orari: dalle 14.30 alle 18.00
www.repubblicadeldesign.it





 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram