David LaChapelle sarà la special star del RUFA Contest 2019 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Party like an Architect. Gli studi di architettura di Napoli si presentano, con Camparisoda
20/05/2019
Spolverare la memoria. Le scuole di Roma ricordano le vittime del nazismo
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

David LaChapelle sarà la special star del RUFA Contest 2019

   
   
 
David LaChapelle sarà la special star del RUFA Contest 2019
pubblicato

David LaChapelle: unico, iconico e irriverente, post-pop e surreale. Dopo Stefan Sagmeister, nel 2015, Karim Rashid, nel 2016, Francis Kéré, nel 2017, e Shirin Neshat, nel 2018, sarà lui la special star del RUFA Contest 2019, che si svolgerà mercoledì, 5 giugno, alle 19, al Teatro Brancaccio in via Merulana, a Roma. 
Il poliedrico artista oggi vive e lavora negli studi sparsi tra Los Angeles e le Hawai, vale a dire, tra colore e ordine che in questo caso convergono. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private, tra le quali il Musée d’Orsay di Parigi, il Brooklyn Museum di New York, il Museum of Contemporary Art di Taipei, il Tel Aviv Museum of Art, il Los Angeles County Museum of Art, la National Portrait Gallery di Londra, il Fotographfiska Museet di Stoccolma e la National Portrait Gallery di Washington DC.  
"La Divina estetica” è il tema sul quale i 25 studenti RUFA-Rome University of Fine Arts, selezionati per la finale tra più di 100 proposte pervenute, sono stati chiamati a confrontarsi in occasione della quinta edizione del Contest, che presenta anche diverse novità. 
In primis, la nuova location: il Teatro Brancaccio, considerato storicamente il teatro della Capitale. E poi i contenuti: il RUFA Contest è pronto a declinare "le caleidoscopiche espressioni dell’intelletto, dei nuovi media e dei linguaggi” sotto le forme più svariate, inserendosi perfettamente nei percorsi di studio che l’Accademia di Belle Arti, legalmente riconosciuta dal Miur, è oggi in grado garantire, a venti anni dalla fondazione. Da questo punto di vista il RUFA Contest, sotto la guida dell’ideatore e direttore artistico Emanuele Cappelli, è un ponte di collegamento tra l’alta formazione e le professioni creative. 
Per intervenire alla presentazione, è possibile prenotarsi sul sito unirufa.it.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram