Fino al 25.V.2019 - Simona Weller, La pittura è facile e difficile come l’amore, - Galler... 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 25.V.2019
Simona Weller, La pittura è facile e difficile come l’amore,
Galleria Tiziana Di Caro, Napoli

   
  Elvira Buonocore 
 
Fino al 25.V.2019 - Simona Weller, La pittura è facile e difficile come l’amore, - Galleria Tiziana Di Caro, Napoli
pubblicato

Siamo venuti alle mani. Un modo di dire illustrativo che, come molti altri, rapidamente ci informa su come un evento, magari cominciato con tutti i buoni propositi, si sia concluso male. Grazie a quella frase, nella nostra fantasia si forma l’immagine chiara di scazzottate e pugni ben assestati in faccia a qualcuno. È la rapidità di un modo di dire. Scaglia l’immagine come un colpo.
Con la stessa velocità allora potremmo dire che Simona Weller, artista nata a Roma nel 1940, è venuta alle parole. È finita a regolare i conti con quelle più brevi, potenti e sottovalutate. Sono semplici, le elenchiamo come in certi abecedari dove al disegno segue la parola: erba, mare, grano.
In questo caso, però, la parola si sovrappone al tratto dipinto o meglio ne fa parte. È lei stessa il colore che la compone, che la rimpolpa. Guardando molto da vicino alcuni dei lavori dell’artista, in mostra presso la Galleria Tiziana Di Caro a Napoli, la chiarezza delle parole si disfa proprio come accade a una frase estrapolata dal contesto; più ci si allontana e più chiaro appare il senso di quella scrittura. 

null
Simona Weller, La pittura è facile e difficile come l'amore, exhibition view, ph. Danilo Donzelli

Le texture che l’artista si inventa sono di sicuro irripetibili. Personali sono le parole che dentro può celarvi, senza timore di spalancarsi troppo al pubblico. Simona Weller non dovrà mai temere di mostrare troppo perché ha costruito un congegno ben funzionante in cui l’esposizione è parziale e il messaggio, forse troppo intimo, resta ben nascosto, circondato da drappeggi di colore che gli si stringono intorno. 
La selezione di opere prevista per questa personale dal titolo accattivante, La pittura è facile e difficile come l’amore, informa dei tre cicli visivi che hanno caratterizzato la produzione dell’artista dagli anni Settanta a oggi. Un viaggio che procede come una biografia, analizzando quelle tecniche con le quali la Weller ha giocato, lasciando prevalere il colore soltanto apparentemente, in una tela dove invece è la parola a dominare. 
Romantiche e misteriose sono le opere, calde e accoglienti sembrano le stanze, grazie alla capacità di queste tele di riempire, deformando lo spazio come solo sanno fare i complementi d’arredo; si tratta cioè di opere funzionali allo spazio, che complicano il luogo che le accoglie, dove non vengono solamente deposte, ma una volta sulla parete, agiscono e in qualche modo, vivono.
Spifferi, tappeti, lavagne, ombre notturne sui muri: questi lavori ricordano, uno dopo l’altro, un ambiente unico e imprescindibile, quello della casa. Seguendo il filo della mostra è possibile ricostruire proprio quel luogo preciso, una casa silenziosa, forse la sintesi di tutte le case che Simona Weller ha abitato nei suoi molti giri per il mondo. Case in Thailandia, in Malesia, in Egitto. In Italia. 
Quella che vediamo è una dimora ombrosa, vigile, in cui le porte sono mosse da un vento notturno. Forse una casa sul mare. 

Elvira Buonocore
Mostra visitata il 7 maggio 2019 

Dal 21 marzo al 25 maggio 2019
Simona Weller, La pittura è facile e difficile come l’amore
Galleria Tiziana Di Caro
Piazzetta Nilo, 7 - 80134, Napoli 
Orari: da martedì a sabato, dalle 15:00 alle 20:00 o su appuntamento
Info: info@tizianadicaro.it

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Elvira Buonocore
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram