Fino al 16.VI.2019 - Gioia Di Girolamo, The Mating Season of Frenzy Breeze - Galleria Bia... 3059 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/07/2019
Una cooperazione Carabinieri-FBI riporta in Italia due preziosi reperti dagli USA
15/07/2019
Un nuovo libro ci fa entrare nella mente di Jean-Michel Basquiat
13/07/2019
Anche Lucio Battisti arriva su Spotify ma non tutti sono contenti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 16.VI.2019
Gioia Di Girolamo, The Mating Season of Frenzy Breeze
Galleria Bianconi, Milano

   
  Dobroslawa Nowak 
 
Fino al 16.VI.2019 - Gioia Di Girolamo, The Mating Season of Frenzy Breeze - Galleria Bianconi, Milano
pubblicato

La rinfrescata galleria Bianconi felicemente spalanca le braccia alla nuova artista della sua scuderia, arrivata direttamente dal no-profit Dimora Artica grazie al curatore Andrea Lacarpia. 
La pratica di Gioia Di Girolamo è ben riconoscibile grazie alle forme organico-digitali dei propri lavori e a una ricerca sempre mantenuta in linea, sia a livello di contenuto che riguardo l'aspetto visuale. 
Fino alla metà di giugno l’artista presenta un progetto inedito su entrambi i piani della galleria, sfruttando tutte le possibilità spaziali.
"The Mating Season of Frenzy Breeze" è una mostra che racconta della dicotomia "corpo reale – vita digitale” che ha preso forma improvvisamente negli anni recenti. Consapevoli che l’ingresso della tecnologia digitale del presente ha portato con sé diversi "aggiornamenti” della quotidianità, abbiamo anche messo lievemente da parte il rapporto "speciale” che intercorreva tra uomo e macchina che, contestualmente, si è sviluppato al fianco della nuova "intelligenza”. Si tratta della neonata condizione in cui, regolarmente ed ovunque, affrontiamo a livello corporeo, emozionale, spirituale e cognitivo la relazione tra noi (corpo), e computer.

null
Gioia Di Girolamo, The Mating Season of Frenzy Breeze, vista della mostra

Nella mostra si entra attraversando strutture organiche e malleabili nella tonalità pastello, e il display espositivo unisce opere realizzate con diversi materiali, come argilla modellata e smaltata, felpe, tessuti stampati, pittura, pigmenti, colla vinilica, silicone, detersivi e ammorbidenti; con media come video, scultura, audio e pittura. 
Gli oggetti si muovono da un lato nelle sfere coloristiche della fredda lucentezza dei dispositivi tecnologici e dall'altro la gamma di rosso proviene da processi biologici, da cellule ed epidermidi, e il lato estetico combina la scenografia di Jodorowsky e la "tattilità” visuale di Barbarella (1968). Non è un caso che nel testo curatoriale si legga la parola "sinestetico”. 
Nelle nuove condizioni della dispersa comunicazione digitale, gli affetti e le necessità emozionali prodotti nel nucleo biologico-psicologico dell'uomo contemporaneo mantengono la stessa forza e fragilità del passato, ma trovano una risposta esterna molto diversa, e la tecnologia diviene la sua parte integrante. 

Dobroslawa Nowak
Mostra visitata il 17 maggio

Dal 17 maggio al 14 Giugno 2019
The Mating Season of Frenzy Breeze, Gioia Di Girolamo
Galleria Bianconi
via Lecco 20, Milano
Orari: lunedì - venerdì 10.30-13.00 / 14.30-19.00; sabato su appuntamento
Info: www.galleriabianconi.com 


 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Dobroslawa Nowak
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram