Torna il festival di fotografia Cortona on the move 3081 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Torna il festival di fotografia Cortona on the move

   
   
 
Torna il festival di fotografia Cortona on the move
pubblicato

Apre oggi al pubblico la nona edizione di Cortona on The Move, festival internazionale di fotografia a cura dell’associazione culturale ONTHEMOVE, con la direzione artistica di Arianna Rinaldo. Fino al 29 settembre numerose saranno le iniziative, tra mostre, workshop, open call e tanto altro.
Protagonista di quest’anno è il rapporto tra persone e ambiente, articolato nel linguaggio della fotografia contemporanea. L’ambiente che ci circonda riflette il nostro pensiero, le nostre azioni, la nostra storia. I lavori in mostra a Cortona On The Move 2019 documentano proprio questa complessa relazione che continuamente ci pone interrogativi sul presente, sul passato e sulle prospettive future. Le fotografie, in esibizione in sedi dislocate tra il centro storico della città e la Fortezza Medicea del Girifalco, propongono un orizzonte sfaccettato, che va dalle coste italiane ("La Strada blu” di Marco Rigamonti) al Messico ("La Caravana” di Ada Trillo e "Passersby” di Lara Shipley) , dal Medio Oriente ("Infertile Crescent” di Nadia Bseiso) al Circolo Polare Articolo ("Arctic Zero” di Paolo Verzone), esplorando il fenomeno delle inondazioni ("Drowning World Tomorrow” di Gideon Mendel) e quello degli effetti del cambiamento climatico ("Hamun” di Hashem Shakeri).
Segnaliamo anche la sezione dedicata ai video sperimentali (ARENA – Video and Beyond), la collaborazione con Intesa San Paolo per raccontare il rapporto con l’ambiente nel nostro Paese con le foto del suo archivio ("Paesaggio Umano – L’Italia del ‘900”), lo scambio culturale tra Cortona e la University of Georgia ("Baci from Cortona”). Il calendario degli eventi è fitto e di qualità, con un’attenzione particolare al territorio: il festival ha permesso infatti negli anni la riabilitazione di alcuni edifici storici di Cortona, un tempo inaccessibili o abbandonati, diventati ora suggestive sedi espositive.  (Yasmin Riyahi)

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram