fino al 16.IV.2010 - Lucia Romualdi - Roma, Studio Trisorio 3082 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 16.IV.2010
Lucia Romualdi
Roma, Studio Trisorio

   
 Un’opera site specific che coniuga vari linguaggi. Siamo a metà fra analisi scientifica e senso d’infinito. Ma il lavoro di Lucia Romualdi è ben più di un collage di tabulati, suoni e grafici... chiara ciolfi 
 
pubblicato

Viene definita “partitura di luce per macchinari ottici e voce meccanica”. In realtà, l’installazione di Lucia Romualdi è una vera e propria composizione di luce, che occupa l’intero spazio dello Studio Trisorio con cifre, tabulati di maree e stelle, diagrammi numerici.
Lo scopo apparente è analizzare i tempi di marea secondo i tabulati delle Admiralty Tide Tables, il tutto accompagnato dal ritmo dei proiettori in movimento, dal suono della voce meccanica che legge i tempi del mare e da un film in slow motion. Lucia Romualdi - Variation op. Km 32 - 2010 - slow motion, installazione - courtesy Studio Trisorio, Napoli-Roma - photo Luca Lo IaconoL’installazione possiede una caratteristica di scientificità data dal fatto che l’artista si è servita dei dati del Bollettino dei Naviganti relativi ai maggiori porti del mondo, da Lisbona a Cape Town, effettuato dalla stazione di Roma Radio delle Capitanerie di Porto e Guardia Costiera.
In realtà, l’opera ha un impatto talmente forte e unitario da condizionare e trasformare completamente lo spazio a disposizione, pur essendo totalmente immateriale. Inoltre, il lavoro di Romualdi è caratterizzato, non solo in questa occasione, dalla riduzione cromatica al bianco e nero, quasi minimalisti e tali da sviluppare un processo associativo che può collegare le maree, che dipendono dalla Luna, al femminile, mentre il sole è elemento maschile. Queste opposizioni possono quindi trovare una via d’espressione nel contrasto tra bianco e nero, tra chiaro e scuro, tra la natura selvaggia e il suo controllo tramite i tabulati matematici.
Per l’occasione è stato realizzato lo scritto Partitura a due voci con Annemarie Sauzeau, una sorta di racconto-intervista in cui Lucia Romualdi parla anche della sua collaborazione con musicisti contemporanei, tra cui Franco Donatoni, Lucia Romualdi - Variation op. Km 32 - 2010 - slow motion, installazione - courtesy Studio Trisorio, Napoli-Roma - photo Luca Lo Iaconodi cui è possibile trovare in allegato Feria IV, due pezzi per accordeon (una fisarmonica da concerto) del 1997.
L’interdisciplinarietà è un’altra caratteristica del lavoro di Romualdi, che rintraccia spunti dalla musica e dalla matematica, per esempio, presentando la sua opera con un’apparenza scientifica che a tratti può risultare respingente e fredda, ma che in realtà nasconde numerosi livelli di lettura e possibilità di sviluppo.
Achille Bonito Oliva ha definito la sua installazione uno “spazio vaporizzato strutturabile e destrutturabile che può essere ogni volta ricostruito a seconda dell’invaso architettonico entro cui va a posarsi, secondo un’idea di arte totale, espressione di sincretismo linguistico”. In effetti, l’installazione come forma artistica sembra configurarsi sempre più come un’astuzia per attraversare quest’epoca di smaterializzazione senza perdersi. Si può dire che sia ormai diventata la casa dell’arte, ma casa intesa come archetipo. In quest’ottica, l’opera immateriale di Lucia Romualdi, precaria e mobile, non potrebbe essere più moderna.

articoli correlati
Personale da Pino Casagrande
Fra le nuove acquisizioni del Pecci di Prato

chiara ciolfi
mostra visitata il 14 marzo 2010


dal 4 marzo al 16 aprile 2010
Lucia Romualdi - Variazione op. Km32 slow motion
a cura di Laura Trisorio
Studio Trisorio
Vicolo delle Vacche, 12 (zona piazza Navona) - 00186 Roma
Orario: da martedì a sabato ore 16-20
Ingresso libero
Catalogo disponibile
Info: tel./fax. +39 0668136189;
roma@studiotrisorio.com; www.studiotrisorio.com

[exibart]

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di chiara ciolfi
vedi calendario delle mostre nella provincia Roma
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Achille Bonito Oliva, Annemarie Sauzeau, chiara ciolfi, Franco Donatoni, Laura Trisorio, Lucia Romualdi, Pino Casagrande
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram