T.E.C. Le tecniche esecutive dell’arte contemporanea 3146 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SCUDERIE ALDOBRANDINI ​ Piazza Guglielmo Marconi 6 Frascati 00044

Frascati (RM) - dal 4 giugno al 17 luglio 2005

T.E.C. Le tecniche esecutive dell’arte contemporanea
[leggi la recensione]

T.E.C. Le tecniche esecutive dell’arte contemporanea
[leggi la recensione]
Extra Omnes di Lello Esposito (2005)
 [Vedi la foto originale]
SCUDERIE ALDOBRANDINI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Guglielmo Marconi 6 (00044)
+39 069417195
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra si propone di illustrare al pubblico le tecniche artistiche dell’arte contemporanea: pittura, scultura, grafica, fotografia, arte digitale, tecniche miste d’avanguardia, installazioni e video
orario: martedì-venerdì ore 10.00-18.00; sabato e festivi ore 10.00-19.00; lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero € 5,16 – ridotto € 2,58
vernissage: 4 giugno 2005. ore 18,30
catalogo: a cura di Manuela Annibali e Alessio Verzenassi
ufficio stampa: ZETEMA
curatori: Manuela Annibali, Alessio Verzenassi
autori: Marco Baroncelli, Matteo Basilè, Angelo Bellobono, Carlo Bernardini, Marina Bindella, Sarra Brill, Roberto Caracciolo, Andrea Carini, Tommaso Cascella, Giacomo Costa, Lello Esposito, Emanuela Fiorelli, Inés Fontenla, Ida Gerosa, Marina Giannobi, Alessandra Giovannoni, Gianfranco Mascelli, Luca Matti, Daniela Monaci, Giulia Napoleone, Giorgio Ortona, Rafael Pareja, Lucio Perone, Alex Pinna, Pierluigi Piredda, Paolo Radi, Mario Sasso, Marco Verrelli
telefono evento: +39 069417195
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
51 opere e 28 artisti provenienti da tutta Italia metteranno a confronto tra loro le arti tradizionali e quelle d’avanguardia in un processo di identificazione e compenetrazione illustrando le tecniche artistiche dell’arte contemporanea.
E’ questo il messaggio che vuole dare la mostra “T.E.C. Le tecniche esecutive dell’arte contemporanea” curata da Manuela Annibali e Alessio Verzenassi. L’esposizione, voluta dal Sindaco di Frascati Francesco Paolo Posa e dall’Assessore Stefano Di Tommaso, si articola in otto settori: pittura, scultura, grafica, fotografia, arte digitale, tecniche miste d’avanguardia, installazioni e video.

“Senza dubbio un’idea di forte interesse culturale quella di presentare un’approfondita esposizione sulle tecniche esecutive dell’arte contemporanea – ha commentato il Sindaco Francesco Paolo Posa – Questa sarà una mostra che contribuirà alla comprensione di un periodo affascinante e di profonda contaminazione formale come quello che stiamo vivendo e che inaugurerà un nuovo e intenso quinquennio di proposte culturali, confermando la qualità espositiva dei nostri spazi che ha permesso di far apprezzare sempre più le Scuderie Aldobrandini, sia in Italia che all’estero”.

Tra le opere esposte ci sono le installazioni di Carlo Bernardini e Lello Esposito, create appositamente per le Scuderie Aldobrandini.
L’opera di Carlo Bernardini, una vera e propria architettura luminosa, disegna lo spazio con un’installazione di fibre ottiche nel tentativo di influenzare l’ambiente circostante con la sola forza della luce.
Lello Esposito ha invece realizzato un’installazione di 115 bastoni pastorali con l’effige cardinalizia (115 è il numero dei partecipanti all’ultimo conclave) concepita per celebrare il cardinale Pietro Aldobrandini, che all’inizio del 1600 fece realizzare la notissima villa e le sue scuderie, splendidamente restaurate nell’aprile del 2000 da Massimiliano Fuksas e trasformate in centro culturale polifunzionale del Comune di Frascati.

“T.E.C. è una mostra di alto profilo che presenta alcune opere realizzate appositamente per questo appuntamento – spiega l’Assessore alle Politiche Culturali Stefano Di Tommaso – Un’occasione importante che offre l’opportunità come già avvenuto in questi cinque anni a giovani talenti, siano essi curatori o artisti, accanto ad autori più affermati, di far conoscere con merito la propria produzione artistica”.

La voce dei curatori:

«Per tutto il XX secolo – dalle Avanguardie Storiche fino alle ultime sperimentazioni – siamo stati testimoni della crisi delle tecniche artistiche, della drastica messa in discussione dell’idea del “fare arte”, ossia di quel processo che onora gli aspetti della tecnica esecutiva e diventa modello. L’artista si è trovato catapultato in un mondo dove la scienza e la tecnica avevano una forte incidenza e si è dovuto confrontare con l’arduo compito di dover superare i limiti della propria disciplina e di personalizzare i meccanismi della tecnica esecutiva» (Manuela Annibali).

«Pertanto, in prima istanza appare indispensabile una disamina che soppesi, nell’ambito delle nostre risorse, l’aspetto pragmatico dei fatti linguistici; ossia l’attuale stato dell’arte ma dal punto di vista propriamente materiale, fisico, quello mediante cui la poetica ha possibilità dimostrativa coi suoi tessuti più concreti, nei rudimenti acclarati e riscontrabili» (Alessio Verzenassi).
 
immagini
Incontro (2001) di Marco verrelli
La madre - Il tubista (1995) - Luca Matti
 
trovamostre
@exibart on instagram