Idea 3126 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ISTITUTO NAZIONALE PER LA GRAFICA - PALAZZO POLI ​ Via Poli 54 Roma 00187

Roma - dal 15 dicembre 2006 al 25 gennaio 2007

Idea
[leggi la recensione]


 [Vedi la foto originale]
ISTITUTO NAZIONALE PER LA GRAFICA - PALAZZO POLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Poli 54 (00187)
+39 0669980242
www.grafica.arti.beniculturali.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Disegno italiano degli anni novanta
orario: 10-18 tutti i giorni
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 15 dicembre 2006. ore 18
editore: SILVANA EDITORIALE
curatori: Laura Cherubini, Giorgio Verzotti
autori: Stefano Arienti, Massimo Bartolini, Simone Berti, Mauruzio Cattelan, Stefania Galegati Shines, Vanessa Hudgens, Eva Marisaldi, Liliana Moro, Diego Perrone, Paola Pivi, Grazia Toderi, Vedovamazzei
genere: arte contemporanea, collettiva, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
L’edizione 2006 delle Vetrine alla Clcografia, progetto per l’arte contemporanea dell’Istituto Nazionale per la Grafica propone la mostra. IDEA. Disegno italiano degli anni novanta.

Il punto di partenza della mostra è la constatazione che, e dalla idea che, una tra le più interessanti generazioni dell’arte italiana, quella degli anni Novanta, ha realizzato una rilevante produzione di disegni di gran qualità non molto noti. Il passaggio del disegno, in molti casi è non solo molto importante nell’insieme dell’opera dell’artista, ma ha un valore fondante. In questa occasione i disegni sono esposti accanto alle altre opere degli artisti che si sono esplicate nella più diverse forme: fotografia, video, installazione, performance, pittura…Questo confronto stimolerà lo spettatore a una più precisa lettura del lavoro degli artisti, lavoro che in molti casi nasce e vive in questa dialettica tra il disegno e l’opera . Gli artisti individuati coprono un arco generazionale che va da figure emerse nella seconda metà degli anni Ottanta ad artisti emersi alla fine degli anni Novanta.

STEFANO ARIENTI, LILIANA MORO, EVA MARISALDI, GRAZIA TODERI, VANESSA BEECROFT, MASSIMO BARTOLINI, SIMONE BERTI, PAOLA PIVI, DIEGO PERRONE, MAURIZIO CATTELAN, VEDOVAMAZZEI, STEFANIA GALEGATI.

Il ciclo Vetrine alla Calcografia è sostenuto oltre che dalla Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanee, dal contributo generoso della Fondazione San Paolo di Torino.

La mostra è curata da Laura Cherubini e Giorgio Verzotti.

Il catalogo bilingue sarà pubblicato da Silvana Editoriale, e si avvarrà dei testi dei curatori e di Anna Mattirolo.
 
trovamostre
@exibart on instagram