Emilia Faro - De imago animi 3069 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
17/12/2018
Scoperta in Egitto la tomba di un alto sacerdote, perfettamente conservata dopo 4mila anni
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIOINMOSTRA ​ Via Luigi Cagnola 26 Milano 20154

Milano - dall'otto al 23 febbraio 2007

Emilia Faro - De imago animi

Emilia Faro - De imago animi

 [Vedi la foto originale]
SPAZIOINMOSTRA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Luigi Cagnola 26 (20154)
+39 3356665509 , +39 0233105921
info@spazioinmostra.it
www.spazioinmostra.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

I ritratti di Emilia non descrivono i tratti somatici, ma li sfiorano con la leggerezza della tecnica ad acquerello; non si soffermano sulla fisionomia esteriore, ma affondano repentini nell’intimo di passioni e tensioni emotive
orario: lunedì-giovedì 16-20; venerdì 13-16
Fuori orario su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 8 febbraio 2007. ore 18.30
catalogo: in mostra
curatori: Chiara Canali
autori: Emilia Faro
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La ricerca di Emilia Faro (Catania, 1976) da sempre si focalizza sui volti.

Volti maschili e femminili, colti nell’immediatezza di uno sguardo, nella spontaneità di un’espressione, nell’unicità di una movenza.

I ritratti di Emilia non descrivono i tratti somatici, ma li sfiorano con la leggerezza della tecnica ad acquerello; non si soffermano sulla fisionomia esteriore, ma sprofondano immediatamente nell’intimo di passioni e tensioni emotive.

De imago animi riprende l’antica teoria neoplatonica secondo cui l’animo si rifletterebbe nell’opera come un’immagine nello specchio: l’artista plasma la fisicità della materia al fine di indagare il groviglio di pulsioni e sentimenti dell’animo umano.



mostra

Due le sezioni di questa mostra: una galleria di ritratti di artisti del Novecento, 25 autori riconosciuti che hanno gettato le basi dell’arte contemporanea e che, con i loro concetti visivi e canoni formali, sono diventati modelli esemplari per le generazioni successive. In queste opere il linguaggio dell’artista procede verso la progressiva immedesimazione formale con quello del soggetto, al fine di coglierne la complessità del mondo espressivo.



Maggior libertà compositiva si osserva nella decina di opere realizzate con la tecnica ad acquerello, dove la libertà gestuale ed espressionistica dell’acqua colorata disegna espressioni liquide e intense, oltre i contorni naturali del ritratto.



libro

In concomitanza con la mostra sarà presentato il libro d’arte 35 portraits (Re_edizione), una divertente pubblicazione, con prefazione di Bruno Caruso, che accosta i ritratti di 35 artisti ad altrettante auto-citazioni, in un alternarsi di virtuosismi grafici e forme dipinte.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram