Il grande disegno 3098 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FABBRICA BORRONI ​ Via Giacomo Matteotti 19 Bollate 20021

Bollate (MI) - dal 30 marzo al primo aprile 2007

Il grande disegno

Il grande disegno

 [Vedi la foto originale]
FABBRICA BORRONI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giacomo Matteotti 19 (20021)
cultura@fabbricaborroni.it
www.fabbricaborroni.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

"Il grande disegno" è una collettiva di giovani artisti che esplicita l'intenzione di continuare l'ambizioso e lodevole progetto intrapreso anni or sono da Eugenio Borroni: la promozione della giovane arte italiana
orario: 17-23
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 30 marzo 2007. ore 17-23
curatori: Elisa Gusella
autori: Dario Arcidiacono, Romano Baratta, Alessandro Bazan, Matteo Bergamasco, Giona Bernardi, Blu, Daniela Cavallo, Francesca Conchieri, Aldo Damioli, Francesco De Grandi, Enrico Tommaso De Paris, Francesca De Pieri, Ilaria Ferretti, Elisa Gallenca, Daniele Galliano, Emanuele Giannelli, Antonella Grieco, Jonathan Guaitamacchi, Riccardo Gusmaroli, Gabriele Lamberti, Alessandro Lorenzini, Simone Lucetti, Andrea Mastrovito, Luca Matti, Diego Mazzaferro, Daniele Milanesi, Francesca Mizzoni, Alessandro Nassiri Tabibzadeh, Annapaola Passarini, Plumcake Plumcake, Pierluigi Pusole, Alice Rosa, Paolo Schmidlin, Gianluca Sgherri, Antonio Sorrentino, Tana, Alterazioni Video, Sebastiano Zanetti, Chiara Zizzoli
note: da MIART 2007 servizio gratuito di navetta (andata e ritorno) in partenza dalla Porta Teodorico (ingresso MIART)
genere: collettiva, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa


"Il grande disegno" è una collettiva di giovani artisti che esplicita l'intenzione di continuare l'ambizioso e lodevole progetto intrapreso anni or sono da Eugenio Borroni: la promozione della giovane arte italiana.

La Fabbrica Borroni dai primi anni Ottanta ospita al suo interno quella che è diventata una delle maggiori collezioni di opere di giovani talenti nazionali. Ora, con la nascita del progetto Fabbrica,si dedicherà non solo alle arti visive classiche ma a tutti gli ambiti di espressione artistica, con interesse verso la sperimentazione.

Facendo da ponte tra passato e futuro, "Il grande disegno" segna l'inizio delle attività della Fabbrica Borroni per la Giovane Arte Italiana che, oltre alla programmazione di eventi espositivi, intende creare un terreno fertile all'incontro e al confronto attraverso laboratori, seminari, residenze per artisti, conferenze. La collettiva presenta in nuce gli obiettivi e le finalità che la Fabbrica Borroni intende perseguire, tese principalmente al rinnovamento del sistema artistico contemporaneo a partire dai nuovi protagonisti della scena.

Attraverso una selezione delle opere presenti in collezione e di opere presentate dagli artisti invitati per l'occasione, "Il grande disegno" si presenta come una sintesi tra le passate aspirazioni e le attuali prospettive. Ne emerge una dimensione fantastica, dove il vero protagonista è una mente collettiva e indagatrice che con affinità d'intenti, porta alla costruzione di altri possibili universi. Lo spettatore verrà coinvolto sia sul piano reale che su quello immaginativo, nel confronto tra le proposte consolidate nei contesti fieristici e quelle ancora da sondare. La forza dell'immaginazione assurge a chiave interpretativa per la contaminazione del reale, del vigente, ridefinendone i contorni ed autorizzando letture sradicate dal senso comune. Al limite tra fantasia ed effettiva possibilità di cambiamento - domina la questione dell'uomo e della sua capacità di far emergere altri piani di codificazione e decodificazione, nella consapevolezza che le regole possono essere riscritte e rilette in un fluire di messaggi ed interpretazioni.

In questa occasione verrà inoltre inaugurato Archiviarti, centro di documentazione sull'arte contemporanea, ospitato all'interno della fabbrica. Archiviarti consiste in un archivio che raccoglie materiale cartaceo e digitale, fornito direttamente dagli artisti, da gallerie o altri enti, così come da critici e curatori. Il materiale sarà consultabile in sede e online. Tutti gli interessati sono invitati sin da ora a consegnare il proprio materiale, secondo il regolamento
(vedi ARCHIVIARTI)



Artisti selezionati: Alterazioni Video, Romano Baratta, Giona Bernardi, Blu, Francesca Conchieri, Francesca De Pieri, Ilaria Ferretti, Antonella Grieco, Simone Lucetti, Diego Mazzaferro, Daniele Milanesi, Francesca Mizzoni, Annapaola Passarini, Tana, Alice Rosa, Sebastiano Zanetti, Chiara Zizzoli e Alessandro Lorenzini





Artisti della Collezione Borroni: Dario Arcidiacono, Alessandro Bazan, Matteo Bergamasco, Daniela Cavallo, Aldo Damioli, Francesco De Grandi, Enrico De Paris, Elisa Gallenca, Daniele Galliano, Emanuele Giannelli, Jonathan Guaitamacchi, Riccardo Gusmaroli, Gabriele Lamberti, Andrea Mastrovito, Luca Matti, Alessandro Nassiri Tabibzadeh, PlumcaKe, Pierluigi Pusole, Paolo Schmidlin, Gianluca Sgherri, Antonio Sorrentino





Servizio Navetta offerto da Groane Trasporti e Mobilità SpA, da Porta Teodorico alla Fabbrica Borroni, secondo gli orari riportati in luogo.
 
trovamostre
@exibart on instagram