Centro-periferia 3102 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
17/12/2018
Scoperta in Egitto la tomba di un alto sacerdote, perfettamente conservata dopo 4mila anni
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FEDERCULTURE ​ Piazza Cavour 17 Roma 00193

Roma - dal 12 luglio al 15 novembre 2007

Centro-periferia

Centro-periferia
FEDERCULTURE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Cavour 17 (00193)
+39 0632697524 , +39 0632697521
arte@federculture.it
www.federculture.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

“L’arte diventa ufficiale”. Giovani artisti espongono nei luoghi di lavoro
orario: lunedì - giovedì 14-18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 12 luglio 2007. ore 18.30
autori: Wilson Abreu, Pierre Arnauld, Nicola Bettale, Nikola Bozovic, Annalisa Cavarretta, Giuseppe Chiantera, Federico Guerri, Yuchi Ichihashi, Henna Joronen, Dasa Krcmarikova, Daiga Kruze, German Lagna, Tei Mensah Huagie, Annamaria Targher, Enrico Tealdi, Erich Turroni, Valentina Vetturi, Kaulaca Vineta, Alessandro Zorzi
genere: giovane arte, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Si inaugura il 12 luglio, con una mostra collettiva, la rassegna di arte contemporanea “Centro-Periferia. Concorso Internazionale per giovani artisti” organizzata da Federculture con il patrocinio del Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive e del GAI - Giovani Artisti Italiani e in partnership con Eur Spa. ‘Centro-Periferia’ è un concorso internazionale il cui tema centrale è l’accostamento tra realtà diverse e opposte, tra località e centralità, tra emarginazione e coinvolgimento. La rassegna, curata da Lucrecia Vega Gramunt e Massimo Scaringella, ospita le opere dei 19 artisti emergenti, rappresentativi di diverse nazionalità e orientamenti, risultati finalisti del concorso, dopo la selezione effettuata dal Comitato scientifico tra tutte le opere proposte dai diversi enti promotori italiani e stranieri.

Il concorso internazionale ‘Centro-Periferia’ è promosso da Federculture con l’intento di valorizzare le nuove creatività nell'arte contemporanea, e di segnalare quei giovani artisti (nati tutti dopo il 1970) che si distinguono in un innovativo lavoro di ricerca e sperimentazione sul linguaggio espressivo contemporaneo. Per il raggiungimento di questo obiettivo è stata determinante la partecipazione di numerosi enti territoriali e istituzioni culturali al Comitato promotore, che ha permesso di creare una rete, nazionale e internazionale, per la raccolta e selezione delle opere, rappresentative quindi di un ampio panorama artistico.

Tra i partecipanti alla collettiva, il Comitato Scientifico selezionerà due vincitori, uno italiano e uno straniero. Inoltre, a tutti i visitatori sarà consegnata una scheda di valutazione, tramite la quale indicare la propria preferenza sulle opere esposte. Sulla base dei voti della giuria popolare verranno proclamati altri due vincitori. Per i quattro prescelti il premio consisterà nell’allestimento di una mostra personale negli uffici di Federculture a Roma, tra settembre e dicembre 2007.

Per garantire agli artisti emergenti la maggiore visibilità possibile, le mostre saranno proposte agli Enti promotori che gestiscono sedi espositive per un’eventuale circuitazione in Italia e all’estero. Federculture intende così coinvolgere i propri partner, oltre che i propri “luoghi di attività”, nella creazione di una rete/sistema che possa contribuire a valorizzare le nuove espressioni artistiche e, attraverso queste, sviluppare valori di dialogo e tolleranza che sono alla base del progresso culturale e civile.

Il Comitato Scientifico del concorso è composto da: Pio Baldi- Direttore Generale per l’ Architettura e le Arti Contemporanee del Mibac, Philippe Daverio- Critico d’arte, Rosanna Rummo- Direttore Generale Palaexpò, Loran Hegyi- Direttore del Museo di Arte Moderna di St Etienne, Mario Pietro Croce- Collezionista d’Arte Contemporanea, Armando Ginesi- Professione Emerito di Storia dell’Arte dell’ Università di Macerata, Gianni Dessì- Artista, Luigi Ratclif- Segretario Generale GAI- Giovani Artisti Italiani.

La mostra ospiterà le opere di : Wilson Abreu- Santo Domingo, Pierre Arnauld- Francia, Nicola Bettale- Regione Veneto, Nikola Bozovic- Serbia, Annalisa Cavarretta- Regione Calabria, Giuseppe Chiantera- Comune di Roma, Federico Guerri- Comune di Forlì, Tei Mensah Huagie- Ghana, Yuchi Ichihashi- Siena, Santa Maria della Scala, Henna Joronen- Finlandia, Dasa Krcmarikova- Slovacchia, Daiga Kruze- Lettonia, German Lagna- Argentina, Annamaria Targher- Provincia di Trento, Enrico Tealdi- Comune di Torino, Erich Turroni- Comune di Forlì, Kaulaca Vineta- Lettonia, Valentina Vetturi- Provincia di Bari, Alessandro Zorzi- Fondazione Scuole Civiche di Milano.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram