Davide Sebastian - Innesti 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/05/2018
Parte la campagna per finanziare il documentario dedicato alla Signora Ceppo di Twin Peaks
25/05/2018
L'ex produttore Harvey Weinstein si è consegnato alla Polizia di New York
25/05/2018
Online su Google, il museo digitale dedicato a Frida Kahlo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA ALTRI LAVORI IN CORSO ​ Vicolo Del Governo Vecchio 7 Roma 00186

Roma - dal 20 febbraio al 20 marzo 2004

Davide Sebastian - Innesti
[leggi la recensione]

Davide Sebastian - Innesti
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA ALTRI LAVORI IN CORSO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Vicolo Del Governo Vecchio 7 (00186)
+39 066168719 , +39 066168719 (fax), +39 066861719
info@altrilavoriincorso.com
www.altrilavoriincorso.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra, presentata da Gianluca Marziani, raccoglie l’ultima produzione dell’artista: quattordici lavori con cui, da una parte, Davide Sebastian porta avanti la sua esplorazione del rapporto uomo-natura attraverso l’accostamento di elementi in contrasto tra natura e artificio, forma e geometria, istinto e ragione, da cui deriva il titolo della mostra
orario: da lunedì a sabato: h 16.30-19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 20 febbraio 2004. ore 18
autori: David Sebastian
genere: giovane arte, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La mostra, presentata da Gianluca Marziani, raccoglie l’ultima produzione dell’artista: quattordici lavori (stampe digitali su alluminio: otto di cm 70x100, sei di cm 30x30) con cui, da una parte, Davide Sebastian porta avanti la sua esplorazione del rapporto uomo-natura attraverso l’accostamento di elementi in contrasto tra natura e artificio, forma e geometria, istinto e ragione, da cui deriva il titolo della mostra: Innesti. Dall’altra, approfondisce la sua personale ricerca espressiva, incentrata, specificatamente, sulla tecnica fotografica e sull’idea di catturare la luce occultandone la fonte luminosa. Risultato di questa attenta indagine sono immagini brillanti di luce propria, in cui ogni riferimento materiale e ambientale che ha ispirato l’originaria ripresa fotografica si perde - ma non la luce - per creare, attraverso interventi digitali, luoghi “altri”, autonomi, modellati da una luminosità totale. Una luminosità connaturata alla nascita stessa dell’immagine, che ha reso per lui obsoleto il ricorso al light-box, supporto, nondimeno, usato nei primi lavori realizzati nel 2002. “Le opere – scrive Gianluca Marziani nel testo che accompagna la mostra - si tramutano in piccole luci lampeggianti che ci allarmano sulle conseguenze del delirio tecnologico”.

Davide Sebastian ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Roma e, nel 2001, ha abbandonato i linguaggi artistici tradizionali per dedicarsi alla fotografia. Ha esposto i suoi primi lavori, incentrati da subito sul tema del rapporto uomo-natura, nel maggio 2002 presso la galleria Altri Lavori In Corso di Roma nella collettiva In scatola.Con la stessa galleria ha nuovamente presentato i suoi lavori a Riparte, fiera d’arte contemporanea e nuove tendenze che si tiene annualmente a novembre al Ripa Hotel di Trastevere, a Roma (2002 e 2003); mentre nel marzo 2003 ha partecipato a Genova, nella galleria Guidi & Schoen, alla collettiva Sotto pressione.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram