Cicale$e - Dopo la pubblicità… 3080 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
17/12/2018
Scoperta in Egitto la tomba di un alto sacerdote, perfettamente conservata dopo 4mila anni
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIOINMOSTRA ​ Via Luigi Cagnola 26 Milano 20154

Milano - dal 20 aprile al 16 maggio 2006

Cicale$e - Dopo la pubblicità…

Cicale$e - Dopo la pubblicità…

 [Vedi la foto originale]
SPAZIOINMOSTRA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Luigi Cagnola 26 (20154)
+39 3356665509 , +39 0233105921
info@spazioinmostra.it
www.spazioinmostra.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Cicalese è un napoletano emigrato che racconta con la sua pittura storie di vita quotidiana, qualche volta legate alla sua terra, altre volte al mondo della TV, dei media, della gente comune, di ciò che ci ruota intorno
orario: da lunedì a giovedì 16-20, venerdì 12-16, fuori orario su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 20 aprile 2006. ore 19
autori: Cicale$e
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Cicalese è un napoletano emigrato che racconta con la sua pittura storie di vita quotidiana, qualche volta legate alla sua terra, altre volte al mondo della TV, dei media, della gente comune, di ciò che ci ruota intorno.

Lo fa con una tecnica mista, collage e olio su tela, nella quale recupera immagini quotidiane di tutti i generi, ma sempre con un filo d'ironia e giocosità.

Il linguaggio che utilizza è spesso riconducibile a quello del cinema e della televisione piuttosto che a quello della pittura. Utilizzando i contorni marcati del fumetto altera il significato sia dei segni che delle parole. Il tutto è rafforzato dall'applicazione, in collage, di biglietti, scontrini, calendari, etichette, banconote, fino a diventare una sorta di rap variopinto ed incessante con toponomastiche intriganti, cartografie sociali, mappe di una realtà metropolitana futuribile e non sempre improbabile.

I riferimenti possibili ed impossibili per questi divertiti e divertenti collage “catodici” sono molti, dal Pop metropolitano al Graffitismo surreale, passando per il Fluxus. Tra gli uni e gli altri appare, naturalmente, il Vesuvio: con la sua presenza simbolica, con la sua tipologia figurativa. Al di là del profilo familiare del vulcano c'è la realtà complessa di Napoli, c'è un mondo che si anima di maliziose istigazioni intellettive. C'è la figura dell'emigrante: con la vecchia valigia di cartone tramandata dalla più tradizionale oleografia, ma anche con l'inquietudine suggerita dal moderno disagio di un viaggio verso nuove epoche.

In mostra una 40ina di lavori recenti, tele a olio, acrilico, smalto e collage, nelle quali Cicalese, nato a Castellamare di Stabia nel '64, ma a Milano dal '90, ripropone gli elementi caratteristici del suo stile e l'esuberanza delle sue origini culturali filtrate attraverso incontri ed esperienze artistiche internazionali.

Queste opere ritraggono il senso della vita moderna con i suoi linguaggi, le comunicazioni, le inevitabile e progressive contaminazioni, i passaggi al telecomando, i bip che annunciano nuovi messaggi.

Un'arte che risponde alla complessa caoticità del mondo contemporaneo immergendoci in uno zapping intellettuale divertente e stimolante che ci induce a chiederci cosa ci sarà dopo la pubblicità…
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram