Cecco Bonanotte e il Battesimo di Leonardo 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CHIESA DI SANTA CROCE ​ Via Santa Maria Vinci 50059

Vinci (FI) - sab 18 giugno 2011

Cecco Bonanotte e il Battesimo di Leonardo

Cecco Bonanotte e il Battesimo di Leonardo
Cecco Bonanotte, Adamo ed Eva particolare della Creazione, Chiesa di Santa Croce Vinci
 [Vedi la foto originale]
CHIESA DI SANTA CROCE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Santa Maria (50059)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Inaugurazione del Ciclo scultoreo per il battistero della Chiesa di Santa Croce
biglietti: free admittance
vernissage: 18 giugno 2011. ore 10.30
editore: SKIRA
ufficio stampa: SPAINI & PARTNERS
autori: Cecco Bonanotte
telefono evento: +39 0571568012
genere: arte contemporanea, presentazione, personale
email: terredelrinascimento@comune.vinci.fi.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Sabato 18 giugno 2011 a Vinci si inaugurano due eventi dedicati all’artista Cecco Bonanotte: il ciclo scultoreo per la Chiesa di Santa Croce e la mostra Cecco Bonanotte. Museo Leonardiano.

Artista di fama internazionale, Cecco Bonanotte è autore fra le tante opere delle porte monumentali dei Musei Vaticani a Roma, delle porte dei Musei del Lussemburgo a Parigi, nonché delle Tavole dedicate alla Divina Commedia della Galleria degli Uffizi.



Pensato dall’artista per il piccolo battistero che conserva il fonte dove fu battezzato Leonardo, il ciclo scultoreo è dedicato alla storia della salvezza.



Nove sono le raffigurazioni di Bonanotte: la Creazione e il Peccato Originale, l’Incarnazione e il Battesimo nel Giordano, l’Ultima Cena, l’Eucarestia, la Passione, la Morte e la Resurrezione, alle quali si aggiunge, a completamento dell’opera, un grande rosone centrale raffigurante l’Apocalisse di San Giovanni, collocato proprio al di sopra del fonte battesimale. Indubbia la qualità artistica di queste sculture che si contraddistinguono per quel senso di raffinata leggerezza e per quella particolare sensibilità cromatica che il maestro Bonanotte riesce ad infondere alle sue creazioni. L’intervento, commissionato dalla Parrocchia di Santa Croce, è stato realizzato con il contributo del Comune di Vinci e dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.



Con l’inaugurazione del ciclo scultoreo sarà presentato anche il catalogo Cecco Bonanotte per il Battesimo di Leonardo curato da Antonio Paolucci e Romano Nanni e pubblicato da Skira. Il volume, illustrato con dovizia di foto da Alessandro Bracchetti, raccoglie saggi di Mons. Renato Bellini, Antonio Paolucci, Romano Nanni, Roberta Barsanti, Cristina Gnoni e Gabriele Nannetti.



Sempre il 18 giugno apre, nel Museo Leonardiano e nella Piazza Guido Masi, la mostra Cecco Bonanotte. Museo Leonardiano. Un’occasione preziosa per accostarsi alla produzione dell’artista, che raramente ha esposto in Italia. La mostra presenta le opere scultoree del grande artista di fama internazionale, rendendo testimonianza del suo percorso artistico dal 1970 al 2010, permeato dal tema della centralità dell’uomo e dal rapporto significativo di Bonanotte con la cultura orientale.



L’opera di Cecco Bonanotte a Vinci conferma l’attenzione della città di Leonardo verso i grandi maestri dell’arte contemporanea: da Mario Ceroli a Sergio Vacchi, Mimmo Paladino, ed oggi Cecco Bonanotte, che hanno interpretato nel tempo la sempre vitale eredità del Vinciano.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram