Aleksandr Rodcenko 3086 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI ​ Via Nazionale 194 Roma 00184

Roma - dal 10 ottobre 2011 all'otto gennaio 2012

Aleksandr Rodcenko

Aleksandr Rodcenko
PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Nazionale 194 (00184)
+39 06489411 , +39 0668301087 (fax)
info@palazzoesposizioni.it
www.palazzoesposizioni.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Aleksandr Rodčenko (1891-1956) è stato uno dei principali generatori della
straordinaria stagione creativa e intellettuale nota come “avanguardia russa”,
rispecchiandone perfettamente lo spirito e l’aura mitica
orario: domenica, martedì, mercoledì e giovedì: dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e
sabato: dalle 10.00 alle 22.30; lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero € 12,50; ridotto € 10. Permette di visitare tutte le
mostre in corso al Palazzo delle Esposizioni. Il biglietto integrato Palazzo delle
Esposizioni e Scuderie del Quirinale per 3 giorni : intero € 15,00; ridotto € 12,50
vernissage: 10 ottobre 2011.
editore: SKIRA
curatori: Olga Sviblova
autori: Aleksandr Rodèenko
patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Ministero della Cultura della Federazione Russa
genere: fotografia, personale
email: d.santarsiero@palaexpo.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Aleksandr Rodčenko

a cura di Olga Sviblova
Palazzo delle Esposizioni
Piano 1 (via Milano 9 A)
11 ottobre 2011 – 8 gennaio 2012

Aleksandr Rodčenko (1891-1956) è stato uno dei principali generatori della
straordinaria stagione creativa e intellettuale nota come “avanguardia russa”,
rispecchiandone perfettamente lo spirito e l’aura mitica.
Pittura, design, teatro, cinema, grafica e fotografia, sono gli ambiti in cui il talento di
questa affascinante figura d’artista si è cimentato, aprendo nuovi percorsi creativi per
lo sviluppo successivo di ciascuno di essi. Ma fu particolarmente nel campo della
fotografia che Rodčenko introdusse i principi del Costruttivismo, la più rivoluzionaria
tra le avanguardie, sviluppando metodiche e strumenti per la sua applicazione.
«E’ la prima volta – dichiara il Presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo, prof.
Emmanuele F.M. Emanuele – che in Italia si mostra nella sua totalità e varietà il
lavoro di questo straordinario e poliedrico artista».

Grazie alla tenace salvaguardia degli archivi famigliari da parte della figlia Varvara,
l’immenso patrimonio d’immagini di Rodčenko è confluito nel primo museo russo
dedicato alla fotografia, la House of Photography of Moscow, istituzione che insieme
ai famigliari e ai maggiori specialisti di questo settore ha promosso una lunga e
meticolosa campagna di studi di cui questa mostra è il risultato.

Curata da Olga Sviblova, direttore del Moscow House of Photography Museum, in
collaborazione con 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE la mostra presenta circa 300
opere tra fotografie originali, fotomontaggi e stampe vintage e rientra nel programma
di scambio culturale “Italia - Russia 2011” (Anno della Cultura Russa in Italia -
Anno della Cultura Italiana in Russia).
Il catalogo sarà edito da Skira.

L’epoca, il metodo, la biografia

I primi anni Venti, in Russia, rappresentarono un periodo di transizione, in cui
sperimentazione artistica e sociale coincisero. Fu allora, esattamente nel 1924, che
Rodčenko concentrò la sua principale attenzione sulla fotografia, col risultato di
produrre un vigoroso cambiamento nel concetto stesso di quel mezzo espressivo e nel
ruolo pubblico della figura del fotografo-artista. Da mero strumento di registrazione
della realtà, la fotografia divenne un mezzo per la rappresentazione dinamica di
costruzioni intellettuali.

Rodčenko introdusse in fotografia i principi dell’ideologia costruttivista, sviluppando
metodiche e strumenti per la sua applicazione. Il “Metodo Rodčenko”, che
comprendeva il ricorso a composizioni diagonali, sfocati progressivi, inversioni
orientative, si trasformò col tempo in un repertorio di “figure retoriche” a
disposizione di quegli artisti che, attraverso l’adesione al linguaggio costruttivista,
credevano nella possibilità di una trasformazione migliorativa del mondo e della
civiltà.

Negli anni Trenta, soprattutto verso la fine del decennio, esasperato dalle critiche e
dalla persecuzione del regime sovietico, Rodčenko decise di ridiscutere le forme più
radicali del suo pensiero creativo e si orientò ad un’adesione progressiva verso i
principi estetici del Realismo Socialista, senza tuttavia mai rinunciare ad
un’interpretazione originale e creativa degli stessi.

Negli ultimi anni della sua vita, tradito da amici e seguaci, Rodčenko fu espulso
dall’Unione degli Artisti (potente corporazione sovietica che garantiva il rapporto con
la committenza) e privato del diritto di lavorare; la partecipare a mostre collettive gli
venne interdetta, conducendolo ben presto all’indigenza, alla malattia e alla morte,
avvenuta a Mosca nel 1956.


Titolo: Aleksandr Rodčenko

Con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero
della Cultura della Federazione Russa

Sede: Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194 – 00184 Roma

Periodo: 11 ottobre 2011 – 8 gennaio 2012

Mostra a cura di: Olga Sviblova

Promossa da: Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro
Storico; Azienda Speciale Palaexpo; Fondazione Roma

In collaborazione con: Moscow House of Photography Museum, 24 ORE Cultura
– Gruppo 24 ORE

Orari: domenica, martedì, mercoledì e giovedì: dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e
sabato: dalle 10.00 alle 22.30; lunedì chiuso

Informazioni e prenotazioni: singoli, gruppi e laboratori d’arte tel. 0639967500;
scuole 0639967200; www.palazzoesposizioni.it

Costo del biglietto: intero € 12,50; ridotto € 10,00. Permette di visitare tutte le
mostre in corso al Palazzo delle Esposizioni. Il biglietto integrato Palazzo delle
Esposizioni e Scuderie del Quirinale per 3 giorni : intero € 15,00; ridotto € 12,50

Sponsor Palazzo delle Esposizioni: Gioco del Lotto – Lottomatica

Sponsor tecnici: Bettoja Hotels, Roma Multiservizi, Pierreci – Codess

Vettura ufficiale: Toyota

Catalogo: Skira

Ufficio Stampa Azienda Speciale Palaexpo:
Barbara Notaro Dietrich tel. 0648941212; cel. 3666608600; e-mail: b.notarodietrich@palaexpo.it
Piergiorgio Paris tel. 06 48941206; e-mail p.paris@palaexpo.it
Dario Santarsiero, segreteria, tel.0648941205; e-mail d.santarsiero@palaexpo.it

Ufficio Stampa 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE
Giulia Zanichelli tel. 0230223739; e-mail giulia.zanichelli@24orecultura.com
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram