Il Metaformismo al Mu.MA. Voci dal Galata Museo del Mare 3060 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/05/2019
I capolavori degli Uffizi, raccontati dalle voci degli attori
23/05/2019
Banksy è stato allontanato dai vigili mentre "esponeva" senza autorizzazione a Venezia
23/05/2019
Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci sul tuo smartphone, grazie all’app
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALATA MUSEO DEL MARE ​ Calata De Mari 1 Genova 16126

Genova - dal 10 maggio al 31 agosto 2012

Il Metaformismo al Mu.MA. Voci dal Galata Museo del Mare

Il Metaformismo al Mu.MA. Voci dal Galata Museo del Mare
GALATA MUSEO DEL MARE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Calata De Mari 1 (16126)
+39 0102345655 , +39 0102345565 (fax)
info@galatamuseodelmare.it
www.galatamuseodelmare.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Opere di maestri viventi che, per questa particolare circostanza, si sono esibiti in performances di pittura, scultura e installazioni ispirate al sentimento del mare, vissuto in tutte le sue possibili valenze emozionali
orario: dalle 10 alle 18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 10 maggio 2012. ore 17
catalogo: in galleria.
editore: MAZZOTTA
curatori: Giulia Sillato
autori: Manlio Allegri, Dino Aresca, Gennaro Barci, Pietro Bellani, Emilio Belotti, Natalia Berselli, Martino Brivio, Adriana Collovati, Bruno Daniele, Angelo De Boni, Enzo Devastato, Enzo Fabbiano, Emanuela Franchin, Massimo Fumanti, LUVIT, Saverio Magno, Pier Domenico Magri, Claudio Massimi, Luciana Matalon, Rita Paola, Carla Rigato, Liana Rover, Mario Salvo, Rosa Spina, Francesco Terelle, Marco Tulipani
genere: arte contemporanea, collettiva
email: fineart@fondazionematalon.org

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il Comune di Genova e l’Istituzione Mu.MA sono lieti di ospitare la seconda Rassegna del ciclo itinerante “L’Arte
Contemporanea nei civici musei”: IL METAFORMISMO AL Mu.MA VOCI DAL GALATA MUSEO DEL MARE, con opere di maestri viventi
che, per questa particolare circostanza, si sono esibiti in performances di pittura, scultura e installazioni ispirate al sentimento
del mare, vissuto in tutte le sue possibili valenze emozionali.
I maestri presenti in mostra provengono da tutte le regioni d’Italia e hanno risonanza internazionale, come si legge nelle
biografie pubblicate sul Catalogo Mazzotta. Rappresentano l’arte contemporanea italiana e l’impegno di essa a mantenersi
al passo con i tempi nonostante il bagaglio culturale classico, anzi da questo evincendo interessanti sinergie espressive.
Molti di essi erano operativi già negli anni ’60 e ’70, quindi direttamente implicati nel polverone culturale di quegli anni e
motivati, adesso, a sostenere un nuovo confronto critico. Questi i nomi dei protagonisti dell’evento: Manlio Allegri, Dino
Aresca, Gennaro Barci, Pietro Bellani, Emilio Belotti, Natalia Berselli, Martino Brivio, Adriana Collovati, Bruno Daniele,
Angelo De Boni, Enzo Devastato, Enzo Fabbiano, Emanuela Franchin, Massimo Fumanti, Luvit, Saverio Magno, Pier
Domenico Magri, Claudio Massimi, Rita Paola, Carla Rigato, Liana Rover, Mario Salvo, Rosa Spina, Francesco Terelle,
Marco Tulipani e con Luciana Matalon.
IL CATALOGO. Riserva una prima sezione alla storia dell’architettura ospitante: in questo caso l’autore, in qualità di storico
dell’arte di scuola longhiana, ha cercato di dare il suo contributo storico-critico al Galata, edificio principale della darsena
di Genova, che nei primi anni Duemila fu sottoposto a un complesso intervento di riabilitazione funzionale ed estetica da
Guillermo Vásquez Consuegra per trasformarsi definitivamente in Museo del Mare: la preesistenza ottocentesca, generata
a sua volta dall’Arsenale seicentesco della Repubblica di Genova, fu parzialmente avvolta da un involucro di cristallo, la cui
finalità era difenderla dal tempo e, sul piano pratico, creare spazi per offrire ai visitatori i servizi che essi si aspettano da un’
istituzione museale di ampiezza europea. La seconda sezione è dedicata ai veri protagonisti di questa vicenda: gli artisti
della nostra contemporaneità che, con colori disinibiti, esito di cento anni di avanguardia storica, istituiscono il senso della
proporzione tra “antico” e “moderno”, un rapporto mediato dalla trasformazione del concetto di Forma.
LA RASSEGNA E IL METAFORMISMO. Opere di pittura, scultura e installazioni dove la componente pittorica ha comunque un
ruolo importante ai fini di un messaggio culturale ed etico, che non può e non deve valersi solamente di mezzi estranei
alla pittura, come da tendenze degli ultimi trent’anni, perchè l’espressione artistica odierna, in quanto erede di quella di ieri,
deve continuare a possedere, attraverso il colore, quel magico potere trasmutante la Forma che è il segreto dell’Arte di
tutti i tempi: nasce così il Metaformismo, nuova visione storico-critica, proponente una nuova lettura della pittura contemporanea capovolgendo tutti i punti di vista sinora sostenuti sull’arte cosiddetta “astratta” o “informale”, concetti superati, secondo
la tesi dell’autore, che intravede nell’arte non figurativa tutti gli estremi di una nuova figurazione, esistente da sempre ed entrata
in gioco non per rintracciare la verità conosciuta dell’immagine, ma per riscoprire la verità celata di essa.
I MAESTRI. Dotati di un solido background culturale, si muovono con un’esperienza pluridecennale e percorsi espositivi di
rilevanza internazionale, dimostrando il proprio valore nella ricerca di nuovi linguaggi, nella sapiente manipolazione dei mezzi
espressivi, che sfidano il colore ma non lo distruggono, che osano soluzioni nuove ma rispettano l’eredità di millenni di arte.
Presenti in gallerie e case d’asta, sono reperibili su pubblicazioni ufficiali. Consultare il Catalogo Mazzotta.
Il Metaformismo al Mu.MA
voci dal Galata Museo del Mare
L’Arte Contemporanea nei civici musei, 2
a
edizione
idea e cura di Giulia Sillato
DAL 10 MAGGIO AL 31 AGOSTO 2012
INAUGURAZIONE: GIOVEDI’ 10 MAGGIO, ORE 17
MU.MA GALATA MUSEO DEL MARE - GALLERIA DELLE ESPOSIZIONI CATALOGO MAZZOTTA
CALATA DE’ MARI, GENOVA Book shop del Museo
ORARI: TUTTI I GIORNI DALLE 10 ALLE 18 INFORMAZIONI: 010 2467746
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram