Joanpere Massana - Il libro dell'aria 3097 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
È morto Philippe Zdar dei Cassius
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva COSTANTINI ART GALLERY ​ Via Crema 8 Milano 20135

Milano - dal 18 ottobre al 23 novembre 2012

Joanpere Massana - Il libro dell'aria

Joanpere Massana - Il libro dell'aria
Flower V, 2012, tecnica mista su tela, cm 170 x 170
 [Vedi la foto originale]
COSTANTINI ART GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Crema 8 (20135)
costantiniartgallery@gmail.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

“Il libro dell’aria”, ultimo progetto dell’artista, evoluzione del suo precedente percorso, “Il libro dell’acqua”, che venne presentato ufficialmente in Italia al PAN (Palazzo delle Arti Napoli), alla Pinacoteca Civica di Jesi e conclusosi con un’esposizione itinerante in quattro musei in Spagna.
orario: 10,00-12,30; 15,30-19,30 - chiuso lunedì mattina e festivi
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 18 ottobre 2012. ore 18,00
catalogo: in galleria. a cura di Costantini Art Gallery, Skira, pp 112, € 28
editore: SKIRA
curatori: Stefano Castelli
autori: Joanpere Massana
patrocini: Provincia di Milano, Generalitat de Catalunya Departament de Cultura, Istituto Cervantes di Milano
note: Come arrivare : MM3 Porta Romana - Tram 9 - Bus 62
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il nuovo ciclo di opere è come sempre caratterizzato dall'associazione di matericità e piattezza. La prima con inserti di materiali disparati dall'accentuata natura tattile, che funzionano come simboli ed evocano elementi biomorfi; la seconda nelle superfici e negli sfondi, luoghi ipotetici e neutri che ospitano iscrizioni, segni e simboli.
Nei lavori di questa serie, l'artista accentua rispetto al passato la sua propensione a una composizione di tipo pittorico, rimarcando così l'unitarietà delle singole opere. Opere che restano in ogni caso da guardare nel loro insieme ma anche da "leggere" come fossero pagine dense di simboli, segni e parole.
La simbologia evoca la dialettica che caratterizza le vite individuali e la costruzione sociale dell'individuo. I materiali e gli inserti richiamano sia la genealogia della vita (fecondazione, nascita, rigenerazione, ibridazione) che la fioritura oppure i limiti che segnano lo svolgimento delle vite di ciascuno.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram