David Gerstein 3059 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ERMANNO TEDESCHI GALLERY ​ Via Del Portico D'ottavia 7 Roma 00186

Roma - dal 6 dicembre 2012 al 31 gennaio 2013

David Gerstein

David Gerstein
ERMANNO TEDESCHI GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Del Portico D'Ottavia 7 (00186)
+39 0645551063
info.roma@etgallery.it
www.etgallery.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Pittore e scultore di fama internazionale, alcune sue monumentali sculture svettano al centro di piazze famose come quelle di Shanghai, Bangkok e San Francisco.
Anche a Roma è presente nel giardino della sinagoga la scultura “Cypress” inaugurata in occasione della sua mostra nel 2008
orario: Lun-Ven 10.00-13.00 / 15.00-19.00 Sab-Dom su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 6 dicembre 2012. h 18.30
editore: SKIRA
autori: David Gerstein
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il 6 dicembre alle 18,30, dopo quattro anni, l’artista israeliano David Gerstein tornerà ad esporre all’Ermanno Tedeschi Gallery di Roma con una retrospettiva completa del suo lavoro. Pittore e scultore di fama internazionale, alcune sue monumentali sculture svettano al centro di piazze famose come quelle di Shanghai, Bangkok e San Francisco. Anche a Roma è presente nel giardino della sinagoga la scultura “Cypress” inaugurata in occasione della sua mostra nel 2008. Con i suoi colori sgargianti le opere di Gerstein riconducono a cifre stilistiche legate a stilemi Pop. Profondamente curioso della vita quotidiana nelle metropoli, il suo approccio è quasi impressionista nel descrivere il movimento e l’energia che si sprigionano nelle diverse attività umane. Uomini che camminano di fretta, ciclisti che si arrampicano sui sentieri, ballerini che danzano, musicisti jazz che colorano l’aria di note, tutto è reso vitale e gioioso da David Gerstein. In un'intervista, Gerstein riconosce: "I ricordi d'infanzia sono gli elementi dominanti di chi fa arte; le situazioni vissute durante l'infanzia diventano motivo d’ispirazione in adolescenza. Quando penso che ora sto ritagliando forme e figure, ricordo mio padre che era un tagliatore di pelli; aveva un laboratorio per il taglio del cuoio e sovente lo aiutavo. La gestualità di prendere e tagliare una forma sembra essere un elemento essenziale nella mia vita. Eseguire ritagli di carta fa parte della tradizione popolare ebraica di cui io faccio parte. La mia linea di disegno, che è molto sottile, taglia la sagoma; si tratta di una linea definita e determinata che si presta al taglio." La Galleria ospita installazioni parietali formate da lastre d’acciaio sagomate dipinte con accesi colori industriali e sovrapposte su vari livelli oltre a quadri di sculture di carta. Durante la retrospettiva saranno esposte anche alcune pitture e sculture che ripercorrono la vita artistica del Maestro. Nel corso della serata sarà presentato anche il volume in lingua inglese “David Gerstein, past and present” pubblicato dalla casa editrice Skira, a cura di Paola Gribaudo, Gideon Ofrat e Irena Gordon, volume che racconta il percorso artistico di Gerstein negli ultimi quarant’anni.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram