Beatrice Speranza / Emy Petrini - Trame Segrete 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/07/2019
Per il compleanno di Frida Kahlo, regalati la sua nuova collezione beauty
17/07/2019
Nuova vita per il World Trade Center, che riparte con un Centro d’Arti Performative
16/07/2019
Riaperte al pubblico due delle piramidi più antiche d’Egitto
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA33 ​ Via Giuseppe Garibaldi 33 Arezzo 52100

Arezzo - dal 5 al 30 giugno 2013

Beatrice Speranza / Emy Petrini - Trame Segrete

Beatrice Speranza / Emy Petrini - Trame Segrete
E. Petrini, Vortice & B. Speranza, Presenze
 [Vedi la foto originale]
GALLERIA33
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giuseppe Garibaldi 33 (52100)
+39 3398438565
info@galleria33.it
www.galleria33.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Oltre la pura visione
Messaggi subliminali in nuove forme

"Trame Segrete", doppia personale di Beatrice Speranza ed Emy Petrini, coniuga Fotografia e Floral Design alla Galleria33, ad Arezzo, dal 5 al 30 giugno 2013.
orario: giovedì e sabato ore 17-19.30
venerdì 18.30-23.30
domenica ore 11.00-13.00 e 17.00-20.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 giugno 2013. ore 18.00
autori: emy petrini, Beatrice Speranza
patrocini: Provincia di Arezzo
Garden Club Arezzo
genere: design, fotografia, arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 5 al 30 giugno 2013 in via Garibaldi 33 ad Arezzo, va in scena "Trame Segrete", mostra di Beatrice Speranza ed Emy Petrini a cura di Tiziana Tommei.
Trame Segrete presenta per la prima volta ad Arezzo le due artiste lucchesi, con una proposta nuova, personale ed emozionale, nella quale floral design e fotografia, due espressioni artistiche diverse tra loro, trovano singolare coniugazione.
Galleria33 ospita il progetto inedito delle due artiste, "Trame segrete", mentre una sezione della serie fotografica "La casa dei Libri", progetto di Beatrice Speranza, avviato nel 2009 e ispirato da Shakespeare & Co a Parigi, troverà location presso Vineria al 10 (aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dopo le h 18). Infine, "In fiore", composizioni di Emy Petrini, neo-premiate ad Artigianato a Palazzo - Firenze, saranno in mostra presso Erboristeria L’Alveare in Piazza Sant’Agostino, Arezzo, dal 5 al 30 giugno.
Galleria33 è lieta di accogliere l’opera di Beatrice Speranza ed Emy Petrini, due artiste dotate di un’energia creativa straordinaria e capaci d’intessere, attraverso la loro arte, un dialogo intimo e comunicativo con il riguardante.
Emy Petrini, floral designer, dopo gli studi accademici in Interior Design, Arte e Scenografia, si trasferisce in Galles, dove frequenta un corso avanzato di Floristry. Collabora con Replay, creando opere tra Roma, Parigi, Firenze e Berlino, dove, nel dicembre 2011 realizza un’installazione di grande suggestione: Il bosco incantato, un parallelepipedo di m. 10,50x6,50 di base e m 4,00 di altezza, rivestito interamente di materiale vegetale. Grazie a questo progetto, nell’ottobre del 2011 prende parte ad un simposio di scultori di fama internazionale nel Parco Nazionale della Sila, che diventa a sua volta location di un’altra grande installazione, Il nido. Partecipa, da protagonista, ad importanti eventi, esposizioni ed iniziative internazionali.
Beatrice Speranza, fotografa, in seguito al conseguimento della Laurea in Architettura, lascia che la sua sensibilità per l’immagine e la composizione fluisca spontaneamente nella fotografia. Le intuizioni di Beatrice nascono dall’osservazione del reale e dal desiderio di documentare mondi quotidiani, che stanno subendo drastici cambiamenti, come La casa dei libri, Portiere! Portiere! e Santi e Maddalene. Si cimenta anche in creazioni di design, grafica e video, ad esempio nella realizzazione di “Proteggi i tuoi sogni”, cuscini in legno e spine di rosa presentati in occasione di Oh! Nirica a Firenze nel 2011 e del video LiberaMente, con cui partecipa alla rassegna Naturazione nel 2012.
Nel 2009 incontra Emy Petrini: è l’origine di un sodalizio professionale ed emozionale che porta all’ideazione d’installazioni, che rappresentano il traslato del vivere umano e la costante ricerca di un immaginario accessibile solo attraverso un’immersione, senza filtri, nella dimensione reale.
Non una semplice mostra, ma lo snodo di un percorso: Trame Segrete mette in scena l’esito di sperimentazioni mosse dalla capacità di dare forma, attraverso media diversi, ad una ricerca interiore, che parte da un vissuto squisitamente personale. E’ la vita che scorre tra grovigli d’immagini e materiali diversi e che deflagra, con sensibilità, in opere nuove, coraggiose e incredibilmente belle. Una bellezza che non si limita all’estetica, perché ha in sé la forza di un contenuto, veicola un messaggio, parla di un sentire comune, di qualcosa di così profondamente umano da assumere valenza universale.
Un vortice che avvolge lo spettatore e sussurra di come tutto sia incessantemente in divenire, di quanto ogni oggetto, situazione, materiale o non, sia sottoposta ad un moto perpetuo. Opere che non vogliono dare risposte o certezze, ma imporre quesiti, richiamare l’attenzione e invitare l’uomo ad interrogarsi sulla sua natura, sul presente, esortandolo a mettersi in gioco.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram