Aperitif dans la Belle Epoque 3054 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva BUTTERFLY INSTITUTE ​ Viale Giuseppe Cattori 5a Lugano 6900

Lugano - dom 7 luglio 2013

Aperitif dans la Belle Epoque

Aperitif dans la Belle Epoque
Apertif dans la Belle Epoque 07.07.2013
 [Vedi la foto originale]
BUTTERFLY INSTITUTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Giuseppe Cattori 5a (6900)
+41 (0) 916826222
info@butterflyinstitute.com
www.butterflyinstitute.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

All'interno dell'evento Open Gallery 5, realizzato dal Dicastero giovani e cultura del Comune di Lugano, BIFA parteciperà offrendo liberamente l'accesso ai propri spazi con l'evento "Aperitif dans la Belle Epoque".
orario: 16.30-19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 7 luglio 2013. h 16.30
autori: Giovanni Boldini, Carlo Bossoli, Giovanni Fattori, Telemaco Signorini
patrocini: Dicastero Giovani e cultura
Comune di Lugano
genere: arte antica, serata - evento, altro

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
In occasione di Open Gallery 5 Butterfly Institute Fine Art offrirà ai suoi visitatori un’occasione unica per ammirare i grandi maestri dell’esposizione “L’Ottocento in mostra”, curata da Tiziano Panconi. La visita alla mostra sarà arricchita dall’evento speciale “Aperitif dans la Belle Époque”, che rievocherà tutto il fascino di un tempo in sospeso fra la memoria dell’antico e il gusto per il moderno, vista attraverso le opere degli artisti passati alla storia come i grandi maestri della pittura europea del XIX Secolo.

Nel corso della visita sarà possibile visionare le meravigliose vedute cittadine o lagunari di Carlo Bossoli e Rubens Santoro che ci fanno sospirare luoghi ormai corrotti dalla modernità; le atmosfere rievocate dalle sofisticate opere di Boldini e De Jonghe, ci riportano nell’elegante e salottiera società parigina della Belle Époque; l’ innovativo senso realistico delle opere dei Macchiaioli, attraverso la forza dirompente della luce, ci narrano il trascorrere della vita delle classi più umili, escluse dalla pittura accademica; i primi sentori dello style liberty sono annunciati invece dai freschissimi paesaggi d’acqua di Ettore Tito.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram