Fausto Pirandello - Il tempo della guerra (1939-1945) 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
21/06/2019
La scuola di Twin Peaks verrà demolita a luglio
21/06/2019
Valentino Catricalà è il direttore della sezione arte di Maker Faire Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FABBRICHE CHIARAMONTANE ​ Via San Francesco D'assisi 1 Agrigento 92100

Agrigento - dal 23 novembre 2013 al 25 febbraio 2014

Fausto Pirandello - Il tempo della guerra (1939-1945)

Fausto Pirandello - Il tempo della guerra (1939-1945)

 [Vedi la foto originale]
FABBRICHE CHIARAMONTANE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via San Francesco D'Assisi 1 (92100)
+39 092227729
team@ottocentosiciliano.it
www.ottocentosiciliano.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

A documentare per la prima volta in modo puntuale uno degli snodi più rilevanti della ricerca dell’'artista saranno circa sessanta opere. Agli oltre trenta dipinti –provenienti da istituzioni e musei pubblici e da gelose collezioni private, –si ’affianca ad Agrigento una larga scelta di opere su carta (sanguigne, pastelli, acquarelli), anch'’esse per lo più inedite, provenienti dalla collezione degli eredi di Antonio Pirandello.
A introdurre questo periodo dell' ’operosità di Pirandello, saranno inoltre esposti alcuni esempi della precedente stagione, spesa dal pittore fra Roma e Parigi: dalla Scena campestre del 1926 alla Donna con bambino del 1929 al misterioso Testa di bambola, fra gli altri
orario: da martedì a domenica 10-13 e 16-20. Chiusure: tutti i lunedì; 25 e 26 dicembre e 1 gennaio
Aperture: 8 dicembre e 6 gennaio
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 novembre 2013. ore 18.30
catalogo: in galleria. con testi di Paola Bonani, Fabrizio D'Amico, Flavia Matitti
editore: SILVANA EDITORIALE
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
curatori: Paola Bonani, Fabrizio D'Amico
autori: Fausto Pirandello
genere: arte contemporanea, personale
web: www.ottocentosiciliano.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 23 novembre 2013 al 25 febbraio 2014 le Fabbriche Chiaramontane di Agrigento ospitano la mostra “Fausto Pirandello. Il tempo della guerra (1939 – 1945)”. La mostra, curata da Fabrizio D'Amico e Paola Bonani, è promossa dalle Fabbriche Chiaramontane e realizzata con il contributo dell’AFP - Associazione Fausto Pirandello.

A documentare per la prima volta in modo puntuale uno degli snodi più rilevanti della ricerca dell’artista saranno circa sessanta opere. Agli oltre trenta dipinti – provenienti da istituzioni e musei pubblici e da gelose collezioni private, in particolare romane, milanesi e siciliane, fra i quali alcuni del tutto inediti –s’affianca ad Agrigento una larga scelta di opere su carta (sanguigne, pastelli, acquarelli), anch’esse per lo più inedite, provenienti dalla collezione degli eredi di Antonio Pirandello.
A introdurre questo periodo dell’operosità di Pirandello, saranno inoltre esposti alcuni esempi della precedente stagione, spesa dal pittore fra Roma e Parigi: dalla Scena campestre del 1926 alla Donna con bambino del 1929 al misterioso Testa di bambola, fra gli altri.

All’indomani della morte del padre (occorsa nel dicembre del 1936), si chiude il periodo più interrogante e sospeso di Pirandello, influenzato insieme dall’arte etrusca, dalla metafisica dechirichiana, dall’esempio di Picasso e di Braque e dal surrealismo - avvicinati questi ultimi direttamente nei tardi anni Venti trascorsi dall’artista a Parigi, ove il pittore terrà anche la sua prima personale. E s’apre un tempo coeso, caratterizzato dal senso d’un oscuro dolore e da una intensa drammaticità: tempo nel quale l’immagine accede ad un dilacerato espressionismo, che si pone in sintonia con le punte più avanzate della coeva ricerca romana (di Mafai e del giovane Guttuso), quasi avvertendo in anticipo il dramma della guerra.

Fausto Pirandello (1899-1975) è autore votato ad un’aspra visione della realtà, e insieme ad un sogno capace di trasfigurarla, trasportandola in una dimensione ove albergano il rito, il mito, l’allucinazione. La sua figura, dopo la frequente e rilevante attività espositiva (alla Biennale di Venezia, in particolare, e alla Quadriennale di Roma) che ne ha contrassegnato tutta l’esistenza, e dopo il tempestivo riconoscimento dell’ampia antologica che, subito dopo la morte, gli ha destinato la Galleria Nazionale d’Arte Moderna (1976), è stata rivisitata da importanti studi recenti che hanno tra l’altro condotto alla pubblicazione del catalogo generale (Electa, a cura di Claudia Gian Ferrari, 2009) e ad una mostra incentrata sugli anni della sua prima maturità allestita dalla Galleria Nazionale di Roma (2010).

Ora, nel momento in cui nasce l’Associazione Fausto Pirandello (AFP) promossa dagli eredi Dora, Fausto e Silvio Pirandello, le Fabbriche Chiaramontane di Agrigento promuovono questa rara mostra incentrata in special modo sul tempo della seconda guerra mondiale e sull’operosità densa, e spesso segnata dal dolore, di Pirandello in quegli anni.



SCHEDA TECNICA
Fausto Pirandello. Il tempo della guerra (1939-1945)
[23 novembre 2013 – 25 febbraio 2014]
A cura di Fabrizio D'Amico e Paola Bonani

FAM, Fabbriche Chiaramontane, Agrigento
Piazza San Francesco 1
Inaugurazione: sabato 23 novembre ore 18.30

Catalogo: Silvana Editoriale
con testi di Paola Bonani, Fabrizio D'Amico, Flavia Matitti.

Organizzazione: Associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento
www.ottocentosiciliano.it

Con il contributo dell’Associazione Fausto Pirandello (AFP)
Con il Patrocinio del Comune di Agrigento e della Provincia Regionale di Agrigento

Ufficio stampa:
Zephir di Carmela Grasso | melagrasso@tiscali.it | mobile 349.26.84.564
Studio ESSECI, Sergio Campagnolo | gestione1@studioesseci.net | 049.66.34.99

Coordinamento organizzativo: Laura Vento
Informazioni: FAM 0922.277,29
Orari: da martedì a domenica 10-13 e 16-20.
Chiusure: tutti i lunedì; 25 e 26 dicembre e 1 gennaio
Aperture: 8 dicembre e 6 gennaio
Ingresso gratuito
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram