Sogno di Segno, se lo immagini è design 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/02/2019
La Reggia di Versailles come non l'avevate ancora vista. In 3D
15/02/2019
Tutte le poesie di Kandinskij, in un nuovo volume a colori
14/02/2019
Tecnologia in gioco, per l’arte. Una conversazione all’Accademia di Verona
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ALTRESI’ ​ Via delle Mura 1 Nepi 01036

Nepi (VT) - dal 5 aprile al 4 maggio 2014

Sogno di Segno, se lo immagini è design

Sogno di Segno, se lo immagini è design
Pupazzo#37 di La Quercia Ventuno, presenti nello spazio Altresì, per l'esposizione "Sogno di Segno, se lo immagini è design".
 [Vedi la foto originale]
ALTRESI’
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Delle Mura 1 (01036)
+39 0761557116
fabio@altresi.com
www.altresi.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Un percorso tra sogno e realtà, tra design e idea immaginata. Perché la creazione viene dalla suggestione e
quest’ultima dall'intuizione. Perchè superando il rigido rapporto tra forma e funzione, l'oggetto torna ad essere altro, in liberà di espressione.
orario: da martedì a domenica ore 10-13 e 16-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 aprile 2014. ore 18.00
catalogo: in galleria.
curatori: Valerio Burgio, Chiara Giovanale, Fabio Pugliesi
autori: PecoraNera, Baiadera, Fratelli Matteo, La Quercia Ventuno, Gerardo Abriola, Isabella Carlone, Davide Ciciriello, Gabriele Suardi
genere: design, arte contemporanea, collettiva, arti decorative e industriali

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Altresì LaboratorioCreativo SpazioEspositivo
presenta la prima esposizione di design autoprodotto del 2014, all’interno dei propri spazi di Nepi, le cui
suggestive mura, accoglieranno un allestimento volto a mostrare l’essenza dell’oggetto, a monte della sua
concezione: perché prima e al di là della materia, c’è un mondo tutto da scoprire.
Il singolo oggetto esposto, verrà sviscerato e riproposto nella sua idea fantastica “originale”, a raccontare
una storia, anzi, “la Storia”; l’unica che valga veramente la pena di essere narrata!
Il periodo espositivo si apre Sabato 5 Aprile. Il vernissage si arricchisce dell’evento “Immaginando
Imaginarium”, un’intera giornata dedicata alla letteratura fantasy, durante la quale, autori di ogni regione,
parteciperanno ad un “flash mob writer” in cui dare libero sfogo alla fantasia di ognuno, carta e penna alla
mano. Sempre negli spazi dello studio Altresì, saranno ospitate case editrici e scrittori indipendenti di
tutt’Italia, che esporranno e promuoveranno le loro ultime pubblicazioni, presentate poi nel pomeriggio,
insieme al reading dei componimenti degli autori. L’evento “Immaginando Imaginarium” è organizzato in
collaborazione con la casa editrice “Chimera”. Seguirà aperitivo.
La selezione di opere, attentamente ricercate nel vasto mondo del design autoprodotto, vera espressione
del “made in Italy”, annovera numerose personalità di spicco a carattere nazionale: Le eleganze di cuoio
dipinto di Baiadera, le originali creazioni dei Fratelli Matteo, la cura sartoriale applicata ai materiali
recuperati di PecoraNera, l’intimità e lo stupore delle proposte di 27C by G. Abriola, gli esclusivi orologi di
D. Ciciriello, l’artigianato che si fa arte con La Quercia Ventuno, le affascinanti sculture lignee di G. Suardi e
le eleganze dei tessuti decorati di Pollycat in the moon by I. Carlone.
Sono previsti durante i fine settimana del periodo espositivo, incontri e performances artistiche, su varie
tematiche: per il programma degli eventi e le informazioni, consultate il sito www.altresi.com.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram