Tommaso Bet - Iconoclast. I sistemi dell'effimero 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
09/12/2018
La storia della grafica dal XIX secolo ai giorni nostri, nei due nuovi volumi editi da Taschen
08/12/2018
Al Castello di Rivoli, Milovan Farronato e Carolyn Christov-Bakargiev ricordano Chiara Fumai
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva STUDIO D’ARTE GR ​ Viale Pietro Zancanaro 44 Sacile 33077

Sacile (PN) - dal 22 marzo al 31 maggio 2014

Tommaso Bet - Iconoclast. I sistemi dell'effimero

Tommaso Bet - Iconoclast. I sistemi dell'effimero
STUDIO D’ARTE GR
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Pietro Zancanaro 44 (33077)
+39 0434738016 , +39 0434785915 (fax)
info@studioartegr.com
www.studioartegr.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

A cura di Giovanni Granzotto, e organizzata dallo staff dello Studio d’Arte G.R., l’esposizione sarà incentrata sulla produzione recente dell’artista friulano. Saranno presentate una ventina di opere di grande formato, esposte secondo un criterio tematico, costruito intorno a tre nuclei principali: ritratti dal forte impatto visivo, dipinti figurativi che hanno per soggetto contaminazioni postmoderne, e composizioni astratte caratterizzate da toni evocativi. Oltre alle tele di grande dimensione, attraverso una disposizione più fitta, nei corridoi del piano superiore, è dedicata una sezione alle opere di piccolo formato.
orario: Lun-sab 10-13/ 16-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 22 marzo 2014. h 18.30
curatori: Giovanni Granzotto
autori: Tommaso Bet
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Il 22 Marzo alle ore 18:30 presso lo Studio d’Arte G.R. si inaugura Iconoclast. I sistemi dell’effimero, mostra dedicata al pittore Tommaso Bet, in corso fino al 31 Maggio 2014.
A cura di Giovanni Granzotto, e organizzata dallo staff dello Studio d’Arte G.R., l’esposizione sarà incentrata sulla produzione recente dell’artista friulano. Saranno presentate una ventina di opere di grande formato, esposte secondo un criterio tematico, costruito intorno a tre nuclei principali: ritratti dal forte impatto visivo, dipinti figurativi che hanno per soggetto contaminazioni postmoderne, e composizioni astratte caratterizzate da toni evocativi. Oltre alle tele di grande dimensione, attraverso una disposizione più fitta, nei corridoi del piano superiore, è dedicata una sezione alle opere di piccolo formato.
Impeccabile fedeltà ad un concreto irrimediabilmente inquinato, arricchita da una forza gestuale e cromatica istintiva, infondono vita a geniali cicli creativi con la firma di Tommaso Bet.
Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2008, opera nell'ambito della pittura, scultura, dell'incisione e dell'installazione polimaterica. Terminati gli studi, approfondisce la sua ricerca artistica trasferendosi prima a Zurigo e successivamente a Londra, dove stabilisce importanti contatti. Dal 2005 partecipa ad una fitta serie di esposizioni e manifestazioni artistiche, tra cui spiccano: “Da Venezia ad Horgen”, Spazio Arte Esposito, Zurigo; “Von Venedig nach Zurich”, Keller Galerie, Zurigo; “Babylon”, Quartiere Fieristico, Pordenone; “Per conoscere Tommaso Bet”, Galleria Comunale, Cappella Maggiore (TV); “Tommaso Bet, Distopie”, Casina Giustiniani, Parco di Villa Borghese, Roma, “Tommaso Bet una nuova pittura per l’altra realtà”, Museo Nazionale della Slovenia.
L’esposizione sarà corredata da un elegante catalogo a colori edito da De Bastiani Edizioni, che raccoglie le illustrazioni di tutte le opere messe in mostra. Questo sarà accompagnato dalla presentazione del curatore della mostra, e da due interventi critici firmati da Alexander Bassin e Alberto Pasini, propedeutici ad una corretta lettura del percorso espositivo.
La mostra è stata resa possibile anche grazie al sostegno del Gruppo Euromobil.
Saranno presenti al vernissage, l’artista e il curatore.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram