Frida Kahlo / Diego Rivera 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO DUCALE ​ Piazza Giacomo Matteotti 9 Genova 16123

Genova - dal 19 settembre 2014 all'otto febbraio 2015

Frida Kahlo / Diego Rivera

Frida Kahlo / Diego Rivera
Frida Kahlo, Autoritratto come Tehuana (o Diego nei miei pensieri), 1943 © Banco de México Diego Rivera Frida Kahlo Museums Trust, Mexico, D.F. / Artists Rights Society (ARS), New York, by SIAE 2014
 [Vedi la foto originale]
PALAZZO DUCALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Giacomo Matteotti 9 (16123)
+39 0105574000 , +39 0105574001
palazzoducale@palazzoducale.genova.it
www.palazzoducale.genova.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra racconta il rapporto intimo e artistico della coppia messicana con circa 130 opere
orario: Lunedì: 14 - 19
dal Martedì alla Domenica: 09 - 19
Apertura serale: il Giovedì, fino alle 22.30.
Dalle ore 19 alle 22.30 per i giovani "under 26" il biglietto è ridotto a 5€.
La biglietteria chiude alle 21.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero: € 13,00
Ridotto: € 11,00
Ridotto bambini: € 5,00
Ridotto gruppi: € 10,00
vernissage: 19 settembre 2014. su invito
editore: SKIRA
ufficio stampa: Camilla Talfani – T. 010.5574012, cell. 3357316687 -
ctalfani@palazzoducale.genova.it
curatori: Juan Coronel Rivera, Christina Kahlo, Helga Prignitz-Poda
autori: Frida Kahlo, Diego Rivera
genere: arte moderna e contemporanea
web: www.fridakahlogenova.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra di Palazzo Ducale, organizzata da Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e MondoMostreSkira, racconta il rapporto intimo e artistico della coppia messicana con circa 130 opere: 76 di Frida Kahlo, 60 di Diego Rivera e oltre 80 fotografie di fotografi come Nickolas Muray, Manuel e Lola Alvarez Bravo, Florence Arquin e Leo Matiz e inediti contenuti video. L'opera di Frida Kahlo, da sola, sembra essere incompleta senza la spalla che Diego Rivera offre alla sua fragilità. Dopo la mostra alle Scuderie del Quirinale di Roma, che ha messo l’opera di Frida Kahlo nel contesto della avanguardie internazionali del suo tempo, la mostra a Palazzo Ducale, curata da Helga Prignitz-Poda, insieme con Christina Kahlo (pronipote di Frida) e Juan Coronel Rivera (nipote di Diego) racconta i legami segreti che unirono i due artisti nel doppio legame arte-vita. Quella che veniva definita “l’unione di un elefante con una colomba”, superò le consuetudini di un legame sentimentale: Frida e Diego portarono nel loro rapporto e nella loro espressione dell’arte le personalissime esperienze di vita. Di Frida verranno esposti dipinti (ed in particolare i suoi autoritratti) su olio, su masonite, su alluminio come Diego in my mind, Self-portrait wearing a Velvet Dress, o Diego and I, o ancora il Self Portrait in a sun flower - che dipinge pochi giorni prima di morire - ma anche disegni ed il corsetto di gesso sul quale Frida dipinge la falce e il martello comunista sopra il feto del proprio doloroso aborto. Di Diego saranno presentati in larga parte dipinti su olio (in particolare i grandi ritratti) nei quali eccelleva, come Portrait Dama Oaxaqueña, Portrait of Natasha Gelman, Calla lilly vendors, Nudo, il ritratto di Frida in una litografia con l’immagine del corpo perfetto della giovane moglie assonnata, con indosso solo le scarpe e le calze, seduta sul letto e intenta a stiracchiarsi in una posa sensuale, ma anche il taccuino del viaggio in Italia, mai esposto prima. In mostra anche la ricostruzione del primo ritratto In the Arsenal, il famoso murale che nel 1928, prima ancora di sposare Frida, Diego dipinge nel cortile interno del ministero della Pubblica Istruzione. L’immagine rivela tutta l’ammirazione del pittore, che affida alla donna un compito importante nel risveglio della nazione: Frida, con indosso una camicia rossa decorata con la stella a cinque punte, simbolo del comunismo, mentre distribuisce le armi ai combattenti, è la figura centrale del murale con cui si apre la grande ballata sulla rivoluzione. Sul bordo destro dell’immagine Tina Modotti che passa una cartucciera a un soldato. Rivera dà alla sua nuova amante un aspetto maestoso.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram