Renato Amoruso - Il Colore dei Sentimenti umani 3059 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIOBIANCO GALLERY ​ Via Saluzzo 23bis Torino 10125

Torino - dal 28 novembre 2014 al 9 gennaio 2015

Renato Amoruso - Il Colore dei Sentimenti umani

Renato Amoruso - Il Colore dei Sentimenti umani
SPAZIOBIANCO GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Saluzzo 23bis (10125)
+39 3336863429
spaziobiancogallery@gmail.com
www.spaziobiancogallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il percorso espositivo raccoglie una selezione di cinquanta dipinti che riveleranno al pubblico la suggestiva storia di questo artista che vive a Firenze e che offre una pittura tutta personale, solitaria, silenziosa che non rientra in nessuna catalogazione metodologica del sistema dell’arte; una pittura che appartiene a quella zona intima dell’uomo che Aristotele chiama la Forma dell’Anima.
orario: dal martedì al venerdì, dalle 16.30 alle 19.30 o su appuntamento (festività escluse):
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 28 novembre 2014. h 18.30
editore: ELECTA
ufficio stampa: CLP
curatori: Giorgio D’Orazio, Marisa Vescovo
autori: Renato Amoruso
genere: arte contemporanea, personale
email: informarte8@gmail.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 29 novembre 2014 al 9 gennaio 2015 si terrà allo Spaziobianco di Torino (via Saluzzo 23/bis), la personale di Renato Amoruso dal titolo Il Colore dei Sentimenti umani, a cura di Marisa Vescovo e Giorgio D’Orazio, con il coordinamento di Silvano Costanzo e Lucrezia de Domizio Durini.

Il percorso espositivo raccoglie una selezione di cinquanta dipinti che riveleranno al pubblico la suggestiva storia di questo artista che vive a Firenze e che offre una pittura tutta personale, solitaria, silenziosa che non rientra in nessuna catalogazione metodologica del sistema dell’arte; una pittura che appartiene a quella zona intima dell’uomo che Aristotele chiama la Forma dell’Anima.

Come afferma Marisa Vescovo nel suo saggio in catalogo, “Tutta la ricerca di Renato Amoruso è divaricabile in due ampi capitoli, uno legato alla leggerezza (intesa come voleva Italo Calvino), e un altro legato alla materialità cromatica. (…) Si tratta di una vita di lavoro, in cui il nostro autore è rimasto straniero in patria, ma non straniero al suo stesso tempo, nel quale è possibile trovare la verità del proprio sé: una verità appunto che si può cogliere soltanto in esilio, da una extraterritorialità di ricerca, da cui si può leggere la costellazione chiave della modernità”.

Amoruso è nato artista. Le sue opere vivono nei coloriche guardano la Natura e si rispecchiano nei suoi sogni. Sono lavori liberi da ogni titolazione che, oltrepassando ogni segno pittorico, parlano di Sentimenti Umani e hanno l’obiettivo di ricordare quei valori primari insiti nell’animo umano come il rispetto dell’Uomo e della Natura.

Due eventi caratterizzeranno la serata inaugurale - venerdì 28 novembre, ore 18.30: il suono del clarinetto del Maestro Alberto Serrapiglio accompagnerà la proiezione del film I Colori del sentimento umano di Stefano Odoardi.

In occasione della mostra, è stato pubblicato un ricco volume (ediz. Mondadori Electa), curato da Lucrezia De Domizio Durini, con testi degli storici dell’arte Gérard-Georges Lemaire, Pilar Parcerisas e Marisa Vescovo.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram