Tullio Pericoli - Sulla terra 1995-2015 3061 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO FAVA - FONDAZIONE CARISBO ​ Via Alessandro Manzoni 2 Bologna 40121

Bologna - dal 25 settembre al 26 novembre 2015

Tullio Pericoli - Sulla terra 1995-2015

Tullio Pericoli - Sulla terra 1995-2015
Sopravena_Tullio Pericoli
 [Vedi la foto originale]
PALAZZO FAVA - FONDAZIONE CARISBO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Alessandro Manzoni 2 (40121)
+39 0512754111
info@fondazionecarisbo.it
www.fondazionecarisbo.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra offrirà al pubblico una scelta articolata ed organica delle opere realizzate da Tullio Pericoli dalla metà degli anni Novanta ad oggi in un percorso che segue l’evoluzione dell’artista nel suo rapporto con il paesaggio, rivelando la continuità che questo tema ha nella sua poetica
orario: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, domenica: 10‐19 - sabato: 10‐20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: € 12 intero / € 11 ridotto
vernissage: 25 settembre 2015. ore 18
catalogo: in galleria.
editore: SKIRA
ufficio stampa: stampa.comunicazione@genusbononiae.it
curatori: Graziano Campanini, Elena Pontiggia
autori: Tullio Pericoli
note: Nel contesto della mostra, nelle adiacenti sale espositive del Museo Civico Medievale, sarà possibile scoprire un altro aspetto della vasta produzione dell’artista. In una piccola mostra, organizzata dall’Istituzione Bologna Musei|Area Arte Antica in collaborazione con Genus Bononaie e curata da Stefano Salis, verrà raccontata la costruzione di un libro di Tullio Pericoli, Storie della mia matita, pubblicato dalle Edizioni Henry Beyle. Un libro fatto a mano è il titolo dell’esposizione che, in una sorta di poetica anatomia, ripercorre le varie fasi di lavorazione del prezioso volume, realizzato nella maniera più tradizionale e con strumenti e tecniche tipografiche ormai diventati rarissimi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Genus Bononiae Musei della Città, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, presenta la mostra Sulla terra. 1995‐2015, dedicata a Tullio Pericoli e alla sua produzione artistica più recente sul tema del paesaggio. L’esposizione, curata da Elena Pontiggia e Graziano Campanini, sarà aperta al pubblico dal 26 settembre al 26 novembre 2015 a Bologna, presso Palazzo Fava Palazzo delle Esposizioni. La mostra offrirà al pubblico una scelta articolata ed organica delle opere realizzate da Tullio Pericoli dalla metà degli anni Novanta ad oggi in un percorso che segue l’evoluzione dell’artista nel suo rapporto con il paesaggio, rivelando la continuità che questo tema ha nella sua poetica. Il percorso espositivo sarà cadenzato da oltre 160 opere, tra olii, acquerelli, matite: paesaggi densi di segni e di materia: colline e città antiche, pianure e boschi, campi coltivati e cieli diventano la traccia del trascorrere del tempo sulla terra. Nel contesto della mostra, nelle adiacenti sale espositive del Museo Civico Medievale, sarà possibile scoprire un altro aspetto della vasta produzione dell’artista. In una piccola mostra, organizzata dall’Istituzione Bologna Musei | Area Arte Antica in collaborazione con Genus Bononaie e curata da Stefano Salis, verrà raccontata la costruzione di un libro di Tullio Pericoli, Storie della mia matita, pubblicato dalle Edizioni Henry Beyle. Un libro fatto a mano è il titolo dell’esposizione che, in una sorta di poetica anatomia, ripercorre le varie fasi di lavorazione del prezioso volume, realizzato nella maniera più tradizionale e con strumenti e tecniche tipografiche ormai diventati rarissimi. NOTA BIOGRAFICA Tullio Pericoli nasce a Colli del Tronto (Ascoli Piceno) e dal 1961 vive a Milano. Si afferma come pittore e disegnatore in campo internazionale ed espone le sue opere presso musei e gallerie private. Dal 1995 in qualità di scenografo e costumista realizza opere per l’Opernhaus di Zurigo, il Teatro alla Scala e il Teatro Studio di Milano. Tra i suoi ultimi libri: Terre, Milano, Rizzoli, 2000; Dreamscapes, New York, Rizzoli Inernational Publications, 2001; I ritratti, Milano, Adelphi, 2002 (II ed. 2009); Otto scrittori, Milano, Adelphi, 2003; Viaggio nel paesaggio, Milano, Edizioni Nuages, 2004; La casa ideale di Robert Louis Stevenson, Adelphi, 2004; L’anima del volto, Milano, Bompiani, 2005; Robinson Crusoe di Daniel Defoe, Milano, Adelphi, 2007; Paesaggi, Milano, Rizzoli, 2007; Attraverso l’albero. Piccola storia dell’arte, Milano, Adelphi 2012; 80 ritratti per 10 scrittori, Mondadori 2012; I Paesaggi, Adelphi 2013; Pensieri della mano, Adelphi 2014. Tra le mostre più recenti:Nature, Palazzo Lanfranchi, Pisa (2002), Dipinti per Torrecchia Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Roma (2004), Drawings, watercolours, and paintings of Samuel Beckett by Tullio Pericoli, Oscar Wilde House, Dublino (2007), Sedendo e mirando, Museo d’Arte Contemporanea Osvaldo Licini, Ascoli Piceno (2009), Lineamenti. Volto e paesaggio, Museo dell’Ara Pacis, Roma (2010), L’infinito paesaggio, Villa Necchi Campiglio, Milano (2010), Moby Dick. Opere 2008‐2012, Milano, Cartiere Vannucci, (2012); Graffiature. I paesaggi di Tullio Pericoli e Mario Giacomelli, Senigallia, Rocca Roveresca (2012); Quelques riens pour Rossini, Pesaro, Galleria Mancini (2012); Areonatura. Lo sguardo di Tullio Pericoli sul paesaggio dell’Alto Garda, MAG, Riva del Garda; I paesaggi, MART, Rovereto; Volti di volti, Galleria Paggeriarte, Sassuolo ‐ in occasione della manifestazione Festivalfilosofia; Una storia di segni. Le incisioni di Tullio Pericoli, presso il Museo della Grafica di Pisa (2014).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram