Judy Ledgerwood / Bodo Korsig - In&Out 3059 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva AGUA8 ART ROOMS ​ Via Pasquale Lucchini 8 Lugano 6900

Lugano - dal 18 novembre 2015 al 28 febbraio 2016

Judy Ledgerwood / Bodo Korsig - In&Out

Judy Ledgerwood / Bodo Korsig - In&Out
Judy Ledgerwood
“Tangerine Dream”, 2012,
olio su tela, cm 127x127

 [Vedi la foto originale]
AGUA8 ART ROOMS
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Pasquale Lucchini 8 (6900)
+41 919404848
info@agua8.com
www.agua8.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Doppia personale di Judy Ledgerwood e Bodo Korsig
orario: martedi e giovedi dalle 11 alle 17 e su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 18 novembre 2015. dalle 17.30 alle 20.30
autori: Bodo Korsig, Judy Ledgerwood
genere: arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Judy Ledgerwood vive e lavora a Chicago. È nata in Indiana e ha studiato arte all’Art Academy di Cincinnati e poi a Chicago.
La sua pittura esprime l’equilibrio tra decorazione e astrazione regalando ad ogni sguardo una forte sensazione di gioia. I suoi quadri sono composti da pattern lucenti, ondulanti come onde verticali che talvolta si intrecciano tra di loro, si avvolgono, e talvolta sospendono il loro movimento nell’aria, come indumenti stesi al vento dopo il bucato.
Le loro combinazioni di colori fanno immediatamente vibrare gli occhi, dimostrando che si può creare movimento dall’immobilità.

Bodo Korsig vive e lavora tra Trier e New York. È nato nel 1962 a Zwickau, Germania, e ha studiato scultura e restauro a Berlino.
Lavora con diversi materiali e tecniche artistiche, tra le quali il disegno, la pittura, l’intaglio del legno, la scultura ma anche la fotografia e il video. Usa talvolta anche strumenti non convenzionali come il rullo compressore per stampare enormi opere o la motosega, che gli permette di creare velocemente immagini nel legno.
Incuriosito dal funzionamento delle percezioni umane l’artista studia da anni le neuroscienze e ricerche comportamentali. Partendo da ciò crea immagini poetiche, provocative, enigmatiche e slogan che rimandano ai temi esistenziali dell’esistenza umana.

Nella mostra “In&Out” i due artisti sono presentati con un duo show. Le loro diverse ricerche ci permetteranno di capire meglio cosa stimoli il nostro sistema percettivo (out) e cosa succeda invece al suo interno (in).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram