Roberto Cecchi - Abecedario. Come proteggere a valorizzare il patrimonio culturale italiano 3071 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VILLA NECCHI CAMPIGLIO ​ Via Mozart 12/14 Milano 20122

Milano - ven 20 novembre 2015

Roberto Cecchi - Abecedario. Come proteggere a valorizzare il patrimonio culturale italiano

Roberto Cecchi - Abecedario. Come proteggere a valorizzare il patrimonio culturale italiano

 [Vedi la foto originale]
VILLA NECCHI CAMPIGLIO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Mozart 12/14 (20122)
+39 0276340121
fainecchi@fondoambiente.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Prsentazione del libro. Con l’autore ne discutono Daniele Manacorda, autore di L’Italia agli italiani e Giuliano Volpe, autore di Patrimonio al futuro.
Intervengono Andrea Carandini e Marco Magnifico, Presidente e Vicepresidente del FAI Fondo ambiente Italiano
vernissage: 20 novembre 2015. h 18.30
editore: SKIRA
ufficio stampa: LUCIA CRESPI
genere: presentazione, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Che cosa sappiamo del nostro patrimonio culturale? Poco o nulla. È una potenzialità inespressa, conosciuta più per le sue disfunzioni, i ritardi e i crolli piuttosto che per il suo valore, nonostante esista un sistema di regolamentazione unico nel suo genere e di grande efficacia. Allora il problema qual è? Semplicemente, il sistema di regole è ancora quello del 1909, costruito all’occorrenza, basato su valori presuntie non sull’accertamento preventivo dell’interesseculturale. Da qui l’incapacità di conservare il patrimonio e di avere un sistema di valori condiviso, chiaro e univoco. L’autore ci guida alla scoperta dello straordinario (ma trascurato e maltrattato) patrimonio culturale italiano e suggerisce come potrebbe essere correttamente conservato e gestito, in modo da diventare una grande ricchezza per il nostro Paese. Roberto Cecchi è stato soprintendente a Venezia, direttore generale, segretario generale e sottosegretario di Stato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Membro del Consiglio generale della Fondazione Cini e del Consiglio di amministrazione del FAI (Fondo Ambiente Italiano), è autore di numerose pubblicazioni scientifiche.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram