Andrea Di Cesare - SEIN IST ZEIT (essere è tempo) - SHARE ME 3074 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SEDI VARIE ​ Pescara 65121

Pescara - ven 8 aprile 2016

Andrea Di Cesare - SEIN IST ZEIT (essere è tempo) - SHARE ME

Andrea Di Cesare - SEIN IST ZEIT (essere è tempo) - SHARE ME
SEIN IST ZEIT (essere è tempo)
Mostra personale di Andrea di Cesare

 [Vedi la foto originale]
SEDI VARIE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
(65121)
+39 , +39 (fax), +39
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Da una visione complessiva della società contemporanea, l’artista, Andrea Di Cesare, isola e prende in considerazione per questo primo atto la necessità di apparire attraverso la condivisione sociale. SHARE ME nasce dalla consapevolezza che l’individuo desidera esserci, apparire più che essere.
orario: venerdì 8 aprile ore 19.00 - 22.30
appartamento abitato

Sussidiario Notturno Hotel Marisa 

via Regina Margherita 39, Pescara

(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 8 aprile 2016. h 19.00 - 22.30
curatori: Lucia Zappacosta
autori: Andrea Di Cesare
genere: arte contemporanea, performance - happening, serata - evento, giovane arte, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Alviani ArtSpace, spazio di ricerca e di contaminazione tra linguaggi artistici e tecnologici, venerdì 8 aprile dalle ore 19.00 alle 22.30 presenta SHARE ME il primo atto di una serie di mostre dell’artista Andrea Di Cesare che fanno parte del ciclo SEIN IST ZEIT (essere è tempo), un evento OFF che si terrà all’interno dell’appartamento abitato Sussidiario Notturno Hotel Marisa in via Regina Margherita 39 a Pescara, la mostra si avvale del contributo critico di Lucia Zappacosta.

SEIN IST ZEIT (essere è tempo), gioco di parole che ricorda e trasforma in chiave cognitivista il saggio di Heidegger “Essere e tempo”, è un’indagine sull’individuo contemporaneo che mette in relazione la questione ontologica fondamentale con la privazione del sé.
Da una visione complessiva della società contemporanea, l’artista, Andrea Di Cesare, isola e prende in considerazione per questo primo atto la necessità di apparire attraverso la condivisione sociale. SHARE ME, titolo della mostra presentata nel primo appartamento, nasce dalla consapevolezza che l’individuo desidera esserci, apparire più che essere, avere visibilità anche senza esporsi, esercitare la propria presenza per assecondare la propria sete di esistenza sociale.
Si materializza la percezione di un mondo parallelo in cui l’individuo defluisce nella partecipazione e nella condivisione massificata scollegato dalla propria esistenza. “La massificazione gestuale trasmigra la coscienza individuale in incoscienza collettiva spingendo ogni singolo soggetto - afferma l’artista - a desiderare e a negare l'incompatibilità del proprio vissuto e del proprio tessuto sociale”.
Questa membrana che rafforza l’ego si fa generatrice di un senso nuovo e consente di leggere la contemporaneità sfruttando una lucida intuizione: la massificazione sociale porta alla non esistenza individuale che in un contesto di "SHARING" equivale al non apparire.

#siz #shareme

_______________
Venerdì 8 aprile 19.00 - 22.30
SEIN IST ZEIT (essere è tempo)
Un evento OFF prodotto da Alviani ArtSpace

SHARE ME // ATTO 1
appartamento abitato
Sussidiario Notturno Hotel Marisa 
via Regina Margherita 39 a Pescara

Mostra personale di Andrea di Cesare
Testo critico Lucia Zappacosta

partner: MOOD Photography - Solen Sicarius ________________________

Andrea Di Cesare

Pescara (1977)
vive e lavora a Pescara

Il suo processo ha inizio con il writing nel 1989. Negli anni ho approfondito il linguaggio osservando il vissuto sociale dell’individuo e ho vissuto il corpo in relazione alla propria gestualità. Il legame che c’è tra essere (o voler essere) e avere (o cercare di possedere) definisce il luogo delle sue ultime osservazioni.

Di recente ha esposto per CAPRI THE ISLAND OF ART, Hotel Syrene, Capri, a cura di Marco Izzolino e Lucia Zappacosta, presso Schmid Production a Milano e presso Ultra Studio a Pescara.




Alviani ArtSpace

Alviani ArtSpace è uno spazio di ricerca e di contaminazione tra linguaggi artistici e tecnologici all’interno dell’Aurum di Pescara.
Lo spazio, diretto da Lucia Zappacosta, presenta una programmazione annuale che vuole essere per lo spettatore una scoperta, un viaggio verso le nuove tendenze dell’arte contemporanea.
Per raggiungere lo spazio espositivo bisogna fare una suggestiva esperienza cinetica, un vero e proprio viaggio di iniziazione attraversando un tunnel, in bianco e nero, opera site specific realizzata da Getullio Alviani per Fuori Uso 1995.
Le tematiche scelte annualmente per la stagione dell’Alviani ArtSpace, lo spazio-tempo nel 2013, il suono nella sua assenza nel 2014 e il volume della luce per il 2015, anno internazionale della Luce, tendono a posizionarsi sulla linea di confine tra diverse discipline, a dialogare con il Tunnel e a portare avanti una ricerca sul territorio dal respiro nazionale che fa della collaborazione con altri curatori italiani il suo tratto distintivo.
A novembre 2014 con il progetto “Andai nei boschi”, a cura di Lucia Zappacosta, l’Alviani ArtSpace partecipa alla prima fiera vincendo la menzione speciale del premio curatoriale a The Others, la fiera alternative di Torino.
A gennaio 2015 l’Alviani ArtSpace presenta a SetUp, la fiera di Bologna dedicata alle realtà artistiche emergenti, il progetto “Biophilia” con cui Lucia Zappacosta si aggiudica il premio miglior curatore under35 italiano.

http://www.alviani-artspace.net
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram