Artisti contemporanei 3035 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA POMA ​ Strecia Di Mort 1 Morcote 6922

Morcote () - dal primo ottobre 2016 al 22 gennaio 2017

Artisti contemporanei

Artisti contemporanei
Renzo Ferrari, "Atelier Duchamp", 1998, olio su tela
 [Vedi la foto originale]
GALLERIA POMA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Strecia Di Mort 1 (6922)
+41 0919961777 , +41 0919961135
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Mostra collettiva
orario: dal martedì alla domenica, dalle ore 14 alle 17. Su appuntamento 091 996.17.77
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 1 ottobre 2016. ore 15
ufficio stampa: dambrosioni@bluewin.ch
note: presentazione di Dalmazio Ambrosioni
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra si inaugura sabato 1 ottobre, rimane aperta fino al 22 gennaio 2017

L’arte contemporanea ticinese: capolavori e confronti alla Galleria Poma di Morcote

Fin dalla sua apertura, trent’anni fa, la Galleria Poma a Morcote si è fatta apprezzare a livello

internazionale come luogo di confronto tra l’arte italiana e nordica con quella ticinese o, meglio,

svizzeroitaliana. Il dato è stato ribadito nelle numerose esposizioni che si sono succedute, sempre

caratterizzate da questo clima di apertura e di confronto, con l’intento di mostrare che “gli artisti

ticinesi sono parte della migliore scena artistica contemporanea”, come ama sottolineare Paolo

Poma. Il concetto viene ora ribadito con la nuova mostra intitolata “Artisti contemporanei”, nella

quale l’accento viene posto prioritariamente su artisti ticinesi viventi “che continuano a scrivere la

storia culturale del nostro Cantone”. Da sabato 1 ottobre sono esposte alla Galleria Poma di

Morcote (Strecia di Mort 1) opere importanti dei seguenti artisti: Selim Abdullah, Nag Arnoldi

(dipinti e sculture), Paolo Bellini, Gianni Bucher, Marzio Campana, Massimo Cavalli, Pier Ceresa,

Renzo Ferrari, Samuele Gabai, Cesare Lucchini, Pedro Pedrazzini, Piergiorgio Piffaretti, Gianni

Realini, Mimo Rissone, Gabriela Spector, Ivo Soldini, Pierino e Paolo Selmoni, Ennio Toniolo.

Inoltre vengono presentati dipinti di due pittori della nuova generazione, Mauro Poretti e Leonardo

Pecoraro, con un omaggio allo scultore Pantaleo Creti. In particolare di Pierino Selmoni è esposto

“un autentico capolavoro in marmo di Peccia: una Maternità di altissimo valore artistico, che

onora oltre lo scultore anche il Ticino e la Svizzera”. Attingendo all’archivio dei molteplici e

abituali contatti con gli artisti ticinesi, Paolo Poma ricorda che Giovanni Genucchi nei consueti

incontri settimanali in quel di Castro sostenmeva con convinzione che “soltanto Pierino riesce a

dare un’anima alle pietre. Ricordati che Selmoni è uno scultore di valore universale. E questa sua

Maternità ne è una splendida conferma”.

Una delle particolarità di quest’ampia mostra nella quale sono riunite un centinaio di opere, è di

mettere aconfronto le opere degli artisti contemporanei con quelle di maestri del Novecento non

più viventi: Arman, De Chirico, Vincenzo Gemito, Giovanni Genucchi, Vittorio Tita Calvi (Tojo),

Mario Bernasconi, Salvatore Fiume, Roberto Lienhard, Arturo Martini, Umberto Maggioni, Kurt

Metzler, Luciano Minguzzi, Renato Beltrami, Remo Rossi, Sangregorio, Max Weiss. Tutti sono

rappresentati da autentici capolavori.

L’ampia mostra si inaugura sabato 1 ottobre dalle ore 15.00 con la presentazione di Dalmazio

Ambrosioni e la presenza di Paolo Poma. Rimane aperta fino al 22 gennaio 2017, dal martedì alla

domenica, dalle ore 14 alle 17. Su appuntamento 091 996.17.77.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram