Romana Vanacore - La Natura delle Cose 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/12/2018
A Milano, le case dei libri. Vendita, scambio e mostra, sul filo dell’arte
14/12/2018
L’universo in bottiglia. Ilaria Vinci si aggiudica l’ottava edizione del Menabrea Art Prize
14/12/2018
La casa sull'albero progettata dall'architetto Will Beilharz
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MYDAY-BYDAY ​ Via Luca Della Robbia 76 Roma 00153

Roma - dal 21 al 23 ottobre 2016

Romana Vanacore - La Natura delle Cose

Romana Vanacore - La Natura delle Cose

 [Vedi la foto originale]
MYDAY-BYDAY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Luca Della Robbia 76 (00153)
+39 , +39 (fax), +39
events@myday-byday.com
myday-byday.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Romana Vanacore, partendo dalla materia che le è più congeniale, si concentra sulla forza e la fragilità delle “cose”.
Nelle sue mani argille, fibre vegetali, prendono forma e si trasformano in elementi che si aggregano per svilupparsi secondo un’idea a priori.
orario: ore 11-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 21 ottobre 2016. ore 17-20
curatori: Laura Mocci
autori: Romana Vanacore
genere: arte moderna e contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
ROMANA VANACORE. LA NATURA DELLE COSE
Laura Mocci
art curator
Partendo dalla materia che le è più congeniale, Romana Vanacore si concentra
sulla forza e la fragilità delle “cose”.
Nelle sue mani argille, fibre vegetali, prendono forma e si trasformano in
elementi che si aggregano per svilupparsi secondo un’ idea a priori.
Con la materia plastica traduce il senso del divenire, della fragilità della
bellezza, della forza del tempo nella instancabile ricerca della vera natura delle
cose.
Nascono forme di memorie organiche frutto di aggregazioni di elementi dagli
equilibri apparentemente incerti in cui flebili impronte, antiche tracce di
materia, documentano il nostro breve passaggio nel tempo, dando forse un
senso alla natura delle cose.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram