There Will Be Light 3103 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SONNENSTUBE ​ Via Canonica 12 Lugano 6900

Lugano - dal 14 ottobre all'undici novembre 2016

There Will Be Light

There Will Be Light

 [Vedi la foto originale]
SONNENSTUBE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Canonica 12 (6900)
www.diesonnenstube.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

There Will Be Light agisce come una provocatoria e ironica trinità, sviluppano variazioni attorno all’uso della luce artificiale nella produzione artistica contemporanea. Le opere selezionate per la mostra sono state presentate a Lokal-int in passato. In occasione del decimo giubileo di Lokal-int, Sonnenstube ospita così una parte luminosa della nuvolosa e post industriale Bienne
biglietti: free admittance
vernissage: 14 ottobre 2016. ore 18
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Con questo progetto Sonnenstube porta per la prima volta a Lugano l’energia eccezionale che anima Lokal-int, spazio d’arte di Bienne, che, da dieci anni ospita una mostra ogni settimana accogliendo progetti di centinaia d’artisti sia svizzeri sia internazionali.

Yo! Una palma e un big bang!

There Will Be Light agisce come una provocatoria e ironica trinità, sviluppano variazioni attorno all’uso della luce artificiale nella produzione artistica contemporanea. Le opere selezionate per la mostra sono state presentate a Lokal-int in passato. In occasione del decimo giubileo di Lokal-int, Sonnenstube ospita così una parte luminosa della nuvolosa e post industriale Bienne.

Il lavoro di Heiko Blankenstein, Lightthing Vebikus, ritrae il Big Bang, la grande esplosione che marca il primo istante dell’universo.

L’insegna Yo (2013) creata da Collectif Rodynam, riprende un’interiezione, utilizzata in inglese come saluto.

Infine, Palmtree (2015) opera del duo Géraldine Honauer & Tizian Baldinger, rappresenta la precarietà di un albero, la cui specie apparsa oltre ottanta milioni di anni, è tra le più antiche del pianeta terra.

In occasione dell’apertura della mostra, venerdì 14 ottobre, Sonnenstube ospita DJMT, dj basato a Bienne, che diffonderà nello spazio espositivo la sua selezione iconoclasta e rovente di vinili fino alle 22.00.

A cura di Lokal-int/Nicolas Raufaste

There Will Be Light è aperta giovedì e venerdì, dalle 17 alle 19, e sabato dalle 14 alle 17.

La mostra è realizzata con il sostegno di ProHelvetia, Cantone Ticino – Fondo Swisslos, Percento culturale Migros Ticino, Città di Lugano, Ernst und Olga Gubler-Hablützel Stiftung.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram