Andrea Puccetti - Otherside 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/12/2018
A Milano, le case dei libri. Vendita, scambio e mostra, sul filo dell’arte
14/12/2018
L’universo in bottiglia. Ilaria Vinci si aggiudica l’ottava edizione del Menabrea Art Prize
14/12/2018
La casa sull'albero progettata dall'architetto Will Beilharz
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MYDAY-BYDAY ​ Via Luca Della Robbia 76 Roma 00153

Roma - dal 3 al 6 novembre 2016

Andrea Puccetti - Otherside

Andrea Puccetti - Otherside

 [Vedi la foto originale]
MYDAY-BYDAY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Luca Della Robbia 76 (00153)
+39 , +39 (fax), +39
events@myday-byday.com
myday-byday.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Andrea Puccetti con la sua ricerca dà corpo ad una domanda che si pone da sempre, da quando incominciò ad esplorare il mondo sottomarino. Cosa c’è dietro i movimenti dei pesci, dietro il loro migrare, il loro sparire per giorni per poi ricomparire, numerosi, all’improvviso?… e ancora: come ci vedono
orario: da giovedì 3 a sabato 5 ore 18-22
domenica 6 ore 11-16
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 3 novembre 2016. 18-22
curatori: Laura Mocci
autori: Andrea Puccetti
note:
genere: arte moderna e contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
OTHERSIDE. Opere di Andrea Puccetti

E’ un pesce grosso e devo vincerlo, pensò.
Devo impedirgli di rendersi conto della sua forza e di quello che potrebbe fare fuggendo.
Se fossi al suo posto, è adesso che mi impegnerei al massimo e andrei avanti fino a strappare tutto.
Ma, grazie a Dio, non sono intelligenti come noi che li uccidiamo; anche se sono più nobili e più capaci.
(da E.Hemingway, Il vecchio e il mare, 1952)

Con la sua ricerca artistica Andrea Puccetti sembra dar corpo ad una domanda che si pone da sempre, da quando incominciò ad esplorare il mondo sottomarino. Cosa c’è dietro i movimenti dei pesci, dietro il loro migrare, il loro sparire per giorni per poi ricomparire, numerosi, all’improvviso?… e ancora: come ci vedono?
E allora ecco apparire, oltre branchi di tonni, di cefali, oltre un’ideale superficie, sagome stilizzate tracciate con il fil di ferro.
Il punto di partenza è di nuovo Calder, ma ai circensi del grande artista americano, Andrea Puccetti sostituisce figure evanescenti, dai copricapo bizzarri, che con vari strumenti violano una superficie immaginaria.
Tutto è in movimento, tutto è dinamismo: sembrano non esistere punti fermi, e le figure penetrano la barriera per ritrovarsi immerse in una danza in cui non si sa più chi guida e chi è guidato, chi sta sotto e chi sta sopra, quale sia il confine, la ragione.
Siano essi pescatori, pesci reali o immaginari, appartengono tutti ad un mondo diverso, un mondo regolato da un senso dell’equilibrio che sembra smarrito.

Laura Mocci


BIOGRAFIA
Andrea Puccetti è biologo e homo faber. La passione per il mondo sottomarino è alla base della sua ricerca artistica. Ha esposto a Roma, New York e Berlino. Vive e lavora a Roma.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram