Con i propri occhi. Carico Massimo presenta Luca Vitone 3089 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
18/07/2019
Banksy è ufficialmente l’artista più amato di tutti i tempi dagli inglesi
18/07/2019
Un uomo ha appiccato un incendio in uno studio di animazione giapponese. Almeno 20 morti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GRANAI DI VILLA MIMBELLI ​ Piazza Sant'jacopo In Acquaviva 65 Livorno 57127

Livorno - sab 10 dicembre 2016

Con i propri occhi. Carico Massimo presenta Luca Vitone

Con i propri occhi. Carico Massimo presenta Luca Vitone

 [Vedi la foto originale]
GRANAI DI VILLA MIMBELLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Sant'Jacopo In Acquaviva 65 (57127)
+39 0586808001 , +39 0586806118 (fax)
museofattori@comune.livorno.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L’artista incontrerà il pubblico sul tema della pratica artistica e di come possa ri-immaginare i luoghi che viviamo, creare nuove relazioni con l’ambiente che ci circonda, cambiare le nostre visioni del quotidiano
biglietti: free admittance
vernissage: 10 dicembre 2016. ore 17
genere: incontro - conferenza
web: www.caricomassimo.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Un titolo accattivante, “Con i propri occhi” è quello dell'iniziativa che si svolgerà sabato 10 dicembre (ore 17) nella Sala degli Specchi di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva): Carico Massimo presenterà l'artista Luca Vitone nel workshop Esercizio 3. Iniziativa in collaborazione con il Comune di Livorno e Progetto Vitalità che da oltre 5 anni si occupa di creare programmi didattici per l’arte contemporanea nelle scuole della Toscana.

L’artista incontrerà il pubblico sul tema della pratica artistica e di come possa ri-immaginare i luoghi che viviamo, creare nuove relazioni con l’ambiente che ci circonda, cambiare le nostre visioni del quotidiano. Vitone si è imposto sul panorama internazionale con azioni e istallazioni in cui la cartografia, l’itinerario, la musica, il cibo e il monocromo ne sono le caratteristiche principali. Più volte invitato alla Biennale di Venezia ed a esposizioni nei più importanti Musei europei, arriva in Toscana anche per introdurre l’intervento che realizzerà ad aprile 2017 a Livorno, quando l’artista lavorerà con un gruppo di persone dotate di macchine fotografiche, per attraversare il tessuto urbano e creare dei dispositivi che raccontino la personale visione dei luoghi a partire dalle esperienze soggettive.

Luca Vitone studia al DAMS di Bologna e nel 1990 si trasferisce a Milano, dove inizia un lungo sodalizio con la Galleria Emi Fontana. Durante gli anni Novanta partecipa a importanti collettive nazionali e internazionali e dal 1994 collabora continuativamente con la Gallerie Nagel Draxler, a Colonia e Berlino. Nel 2000 espone al P.S.1 di New York e presenta al Palazzo delle Esposizioni di Roma “Stundàiu”, mostra-omaggio alla sua città natale Genova. Al 2006 risale la sua prima retrospettiva itinerante “Luca Vitone. Ovunque a casa propria. Überall zu Hause” presentata al Casino Luxenbourg, Nel 2008 è alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo. Nel 2012 tiene due importanti personali: “Monocromo Variationen" al Museion di Bolzano e “Natura morta con paesaggi e strumenti musicali” alla Fondazione Brodbeck di Catania. Nel 2013 ritorna alla Biennale di Venezia, dopo una prima partecipazione nel 2003 e il rifiuto del 2011, esponendo al Padiglione Italia nella mostra “Vice Versa” curata da Bartolomeo Pietromarchi.

Carico Massimo nasce nel 2012 all'interno degli ex Magazzini Generali del porto di Livorno come luogo di incontro e sperimentazione tra diverse economie artistiche. Carico Massimo é un collettivo umano che produce arte a partire da materie, velocità e temperature diverse. Attualmente fanno parte di Carico Massimo: Enrico Bertelli, Federico Cavallini, Valentina Costa, Dario Gentili, Juan Pablo Macías, Gabriele Morleo, Fabrizio Paperini, Alessandra Poggianti.

Progetto Vitalità nasce nel 2012 da un’idea di Eva Perini che dal 2009 è promotrice di programmi di avvicinamento all’arte nelle scuole. Progetto Vitalità è un’associazione di volontariato che promuove iniziative culturali prevalentemente sul territorio toscano. Lavora sui temi della bellezza, arte e conoscenza organizzando eventi culturali, convegni, lezioni, mostre espositive. Cura e promuove “Sentiment of Beauty Education”, che coinvolge bambini e ragazzi, dalla scuola dell’infanzia fino al liceo, attraverso esperienze didattiche insieme ad artisti e personaggi di alto profilo del mondo dell’arte.

L’evento rientra nella piattaforma Cantiere Toscana, una rete per l’arte contemporanea regionale volta a sperimentare nuovi modelli formativi e produttivi, di cui Carico Massimo fa parte.

L’evento è realizzato grazie al supporto della Regione Toscana nell’ambito di “Toscanaincontemporanea2016”

Carico Massimo è stato individuato dalla rete regionale Cantiere Toscana come punto di riferimento dell’arte contemporanea a Livorno.



Info:
Ufficio Cultura, Spettacolo e Rapporti con Università e Ricerca
Tel. 0586 820521 – serviziocultura@comune.livorno.it

www.canteiretoscana.org

www.caricomassimo.it

www.progettovitalita.it

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram