Giorgio Castelfranco (1896-1978): curatore, mecenate, difensore d'arte 3112 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA DEGLI UFFIZI ​ Piazzale Degli Uffizi 1 Firenze 50122

Firenze - dal 23 gennaio al 26 febbraio 2017

Giorgio Castelfranco (1896-1978): curatore, mecenate, difensore d'arte

Giorgio Castelfranco (1896-1978): curatore, mecenate, difensore d'arte

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA DEGLI UFFIZI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazzale Degli Uffizi 1 (50122)
+39 0552388651 , +39 0552388694 (fax)
direzione.uffizi@tin.it
www.uffizi.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In occasione della Giornata della Memoria, le Gallerie degli Uffizi hanno organizzato una mostra e una giornata di studio e ricordo sulla figura di Giorgio Castelfranco, protagonista della salvaguardia del nostro patrimonio in anni di barbarie: funzionario dell’allora Soprintendenza, quale direttore delle collezioni di Palazzo Pitti, vittima delle leggi razziali, clandestino operatore per la libertà del Paese e per l’integrità del suo patrimonio artistico, conoscitore, fautore e mecenate dell’arte contemporanea
vernissage: 23 gennaio 2017. ore 17.30 Sala del Camino della Galleria delle Statue e delle Pitture
ufficio stampa: CIVITA GROUP
curatori: Claudio Di Benedetto
note: La giornata di studi avrà luogo lunedì 23 gennaio 2017 dalle ore 9.30 alle ore 13 nella Sala di San Pier Scheraggio
genere: documentaria, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Giorgio Castelfranco (1896-1978)
curatore, mecenate, difensore d'arte

Firenze, Sala del Camino, Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi
24 gennaio - 26 febbraio 2017

Inaugurazione
Lunedì 23 gennaio 2017 ore 17.30

In occasione della Giornata della Memoria 2017, l e Gallerie degli Uffizi hanno organizzato una mostra e una giornata di studio e ricordo intitolate Giorgio Castelfranco (1896-1978): curatore, mecenate, difensore d'arte .

Giorgio Castelfranco, protagonista della salvaguardia del nostro patrimonio in anni di barbarie: funzionario dell’allora Soprintendenza, quale direttore delle collezioni di Palazzo Pitti, vittima delle leggi razziali, clandestino operatore per la libertà del Paese e per l’integrità del suo patrimonio artistico, conoscitore, fautore e mecenate dell’arte contemporanea.

La mostra - curata da Claudio Di Benedetto - ospitata nella Sala del Camino della Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi dal 24 gennaio al 26 febbraio 2017 , vuole mettere in luce il rapporto fra Castelfranco e l’arte contemporanea e, in particolare, Giorgio De Chirico del quale fu oltre che amico, mecenate e collezionista. Di De Chirico saranno esposte in mostra - in prestito da Casa Siviero - Alexandros, Ritratto di Elide e Ritratto di Matilde Forti, che di Castelfranco fu la moglie.

La giornata di studi, che avrà luogo lunedì 23 gennaio 2017 dalle ore 9.30 alle ore 13 nella Sala di San Pier Scheraggio , vedrà coinvolte e protagoniste assieme alle Gallerie degli Uffizi altre pregevoli istituzioni: la Regione Toscana, la Comunità ebraica fiorentina, la Harvard University-Villa I Tatti, l’Istituto storico della Resistenza in Toscana, il Centro di Documentazione Storico-Etnografica (CEDSE). Gli interventi saranno numerosi e affronteranno i molteplici aspetti della personalità e della storia di Giorgio Castelfranco: il suo grande impegno in ambito politico - civile (definito da Siviero "eroismo morale"), la sua attività nel settore della tutela, la sua passione per l'arte contemporanea [ Paola Nicita, Introduzione a Giorgio Castelfranco e al suo impegno per la tutela; Marta Baiardi, Giorgio Castelfranco e la sua famiglia: pericoli e vie di fuga sotto le persecuzioni intervista a Sonia Oberdofer, nipote di Giorgio Castelfranco (audiovisivo); Attilio Tori, Giorgio Castelfranco, mecenate e collezionista; Alessia Cecconi, Giorgio Castelfranco e la tutela negli anni 1943-1944; Francesca Cavarocchi, Giorgio Castelfranco e il recupero delle opere d’arte al Collecting Point di Monaco di Baviera (1946-1948); Emanuele Greco, Giorgio Castelfranco studioso e didatta: riflessioni dalla riedizione della "Pitturamoderna" (1934)].

Alle ore 17.30 dello stesso 23 gennaio, nella Sala del Camino della Galleria delle Statue e delle Pitture avrà luogo l'inaugurazione della mostra
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram