Davide Mancini Zanchi - Box 3080 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
BLOG
READING ROOM
CURATORIAL PRACTICES
MARGINALIA #19
READING ROOM
Exibart.segnala
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva APLUSB STUDIO&GALLERY ​ Via Gabriele Rosa 22a Brescia 25121

Brescia - dal 18 febbraio al 21 marzo 2017

Davide Mancini Zanchi - Box

Davide Mancini Zanchi - Box
APLUSB STUDIO&GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Gabriele Rosa 22a (25121)
+39 3381324177
gallery@aplusb.it
www.aplusb.it/gallery
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

I materiali usati per questa mostra derivano dalla ricerca scientifica applicata alla tecnologia propria dell’artista che viene usata nell’atelier del pittore dal rinascimento ad oggi
orario: giovedì - sabato 15/19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 18 febbraio 2017. ore 18.00
autori: Davide Mancini Zanchi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
BOX di Davide Mancini Zanchi è la terza mostra personale dell’artista da A+B Galleria di Brescia.

Davide Mancini Zanchi ha un approccio disinvolto e beffardo che dissolve tra loro oggetti e materie. La sua attività artistica ha inizio nel 2010 con una serie di video performance in cui il corpo è messo in relazione con quotidianità e spazio vissuto. Da questo momento in poi la sua indagine si è articolata principalmente intorno alla relazione oggetto e quadro in cui la pittura è intesa come piano fisico di azione e produzione di scenari.

BOX è il luogo in cui in ambito sportivo viene messa a punto tecnologia e strategia. E’ un luogo nomade, che segue i calendari delle competizioni , ed è il luogo in cui la performance viene registrata ed analizzata in ogni sua variante. E’ il luogo del controllo maniacale di ogni elemento, nulla è lasciato al caso, tutto è finalizzato al risultato.

Titolando la mostra BOX e mettendo in atto sottili strategie di modifica dello spazio, Davide Mancini Zanchi invita lo spettatore ad entrare in un luogo che annulla la galleria. I materiali usati per questa mostra derivano dalla ricerca scientifica applicata alla tecnologia propria dell’artista che viene usata nell’atelier del pittore dal rinascimento ad oggi: il telaio sul quale si tende la tela.

Applicare i miglioramenti scientifici e tecnologici al fare dell’artista per Davide Mancini Zanchi vuol dire intraprende una strada che interroga su quali sono i metodi, le norme oppure i canoni da attuare per raggiungere un determinato risultato in ambito artistico. BOX è quindi la domanda di fondo sul risultato stesso che l’artista pone con il suo procedere.


DAVIDE MANCINI ZANCHI (Urbino, 1986). Diplomato nel 2012 all’Accademia di Urbino, dal 2011 ha esposto in numerosi spazi privati e musei pubblici per mostre personali e collettive, tra cui la futura mostra personale di marzo 2017 presso GALLERIA NAZIONALE DELLE MARCHE e la recente mostra personale presso MUSEO FATTORI di Livorno nel 2016, la mostra collettiva Versus presso GALLERIA CIVICA DI MODENA, e Memorie a VILLA MANIN, ambedue a cura di Andrea Bruciati; la collettiva CIY, a cura di Claudia Buizza e Pietro Della Giustina, presso VILLE BELVILLE di Parigi, la mostra di fine residenza DENA FOUNDATION dal titolo Primavera 3, a cura di Valentine Mayer e Jane Koh, Frederic Lacroix Gallery, Parigi. I premi San Paolo Invest presso PREMIO TREVIGLIO 2016, il PREMIO LISSONE 2014 del MAC di Lissone, a cura di Alberto Zanchetta e nel 2011 il PREMIO PESCHERIA.
 
trovamostre
@exibart on instagram