Andrea Coco - Peace in Nature. La storia di Turi 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.loves - Centrale Fies
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CASCINA DELLA MARTESANA ​ Via Luigi Bertelli 44 Milano 20127

Milano - dal 21 aprile all'undici maggio 2017

Andrea Coco - Peace in Nature. La storia di Turi

Andrea Coco - Peace in Nature. La storia di Turi

 [Vedi la foto originale]
CASCINA DELLA MARTESANA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Luigi Bertelli 44 (20127)
El Bagnin De Gorla
ufficiostampa@cascinamartesana.com
www.cascinamartesana.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La vita di Turi è un inno al pacifismo, al contatto con la natura, al disarmo planetario, al valore etico e pratico della meditazione e della solidarietà tra pari. Coco ne ha seguito le tracce, per raccontare una storia che esprime elementi emblematici quanto universali.
orario: La mostra è sempre visitabile negli orari di apertura della cascina
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 21 aprile 2017. ore 19.00
curatori: Paola Riccardi
autori: Andrea Coco
patrocini: La rassegna di cultura triennale Altri Mondi è promossa dall’associazione Ecologia Turismo Cultura, insieme a Cooperativa COMIN e Cooperativa Tempo per l’infanzia, con il contributo di Cascina Martesana e Fondazione Cariplo.
genere: documentaria, fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
In una realtà contemporanea come quella attuale, dominata dalla comunicazione e dai nuovi media, dove ogni cosa scorre a una velocità poco consona all'uomo e le idee sono volatili, la protesta di Turi Vaccaro è silenziosa. E non in senso lato. È realmente agita in silenzio. Un silenzio assordante che grida al mondo che per cambiare le cose dobbiamo prima guardare dentro e fuori di noi come ad una microscopica parte di un tutto, di un intero che si declina e si rigenera ad ogni nostra azione. La lentezza perseguita e difesa come unica velocità ammessa e come scelta profonda. La vita di Turi è un inno al pacifismo, al contatto con la natura, al disarmo planetario, al valore etico e pratico della meditazione e della solidarietà tra pari. Andrea Coco ha seguito le tracce di Turi con non poca difficoltà per alcuni anni, spinto dal desiderio di raccontare una storia che esprime elementi emblematici quanto universali.
La rassegna di cultura triennale Altri Mondi è promossa dall’associazione Ecologia Turismo Cultura, insieme a Cooperativa COMIN e Cooperativa Tempo per l’infanzia, con il contributo di Cascina Martesana e Fondazione Cariplo. Rappresenta uno sguardo alla pluralità del mondo in tutte le sue diversità e accezioni, una ricerca tra i luoghi di appartenenza e le realtà sconosciute. A breve sarà annunciato il calendario completo per Altri Mondi 2017 – Il volto, ritratti del mondo.
Turi Vaccaro è nato a Marianopoli (Caltanissetta) il primo aprile del 1953 da una famiglia numerosa e di ceto basso. In passato ha lavorato in FIAT come operaio specializzato in motoristica. È un uomo forte, calmo, riflessivo. Colmo di energie e perdutamente schiavo della sua coerenza, pur se uomo dei nostri tempi per necessità. Vive di ciò che la natura gli offre. Senza fissa dimora per scelta consapevole, da sempre cittadino del mondo. Rifugge preconcetti e costumi imposti vivendo in ideale armonia con il mondo naturale e con tutto ciò che lo sostanzia. Si oppone con durezza a tutto ciò che può minacciare e snaturare questo equilibrio. Partecipa con vigore alle battaglie antimilitariste di associazioni pacifiste in Italia e all’estero. Vive con serenità le sue scelte e gode dei frutti che la natura gli dona. Pratica con assiduità lo Yoga e la meditazione, risalendo dalla contemporaneità fino ai pensatori dell’antichità. Si protegge dai colpi letali inflitti all’Uomo dalla vita moderna praticando una vita semplice e umile. Professa il non voler raggiungere ciò che è al di fuori della propria portata visiva. La sua quotidianità è un inno alla lentezza e gli consente di occuparsi soltanto di ciò che gli sta veramente a cuore: la salvaguardia della natura, la crescita interiore dell’Uomo che deriva da un giusto rapporto con essa, le sorti dell’Umanità. Il semplice stargli vicino induce riflessioni non solo riguardo agli effetti del macrosistema socio-economico che ci domina ma soprattutto aiuta a scorgere il potenziale che può scaturire da un cambio radicale delle nostre abitudini. Turi non ha mezze misure, vive all’insegna del qui e ora, vive un tutto con tutto sé stesso in una nobiltà senza limiti che punta inesorabilmente al cuore delle cose. (Paola Riccardi)

Biografia - Andrea Coco
Nato a Catania nel 1989, ha scoperto molto presto la propria passione per la fotografia durante la frequenza a Treviso a ‘Big Rock’ di un corso di formazione per animazione 3D. Una volta terminati gli studi a Treviso, si trasferisce a Londra dove inizia a lavorare come animatore di effetti 3D, collaborando con un team su cortometraggi. Nel contempo realizza che la fotografia sta cominciando ad occupare quasi interamente i suoi interessi artistici e lavorativi, quindi, una volta rientrato in Sicilia, dove attualmente vive e lavora,, inizia a partecipare alle attività di alcuni gruppi fotografici ed associazioni, collaborazioni che segnano l’avvio di un profondo e duraturo interesse per lo storytelling fotografico. Si sperimenta quindi con alcuni primi reportage nel linguaggio narrativo visuale e partecipa ad a workshop di fotografia e reportage, implementando le sue capacità ed approcciando al reportage fotogiornalistico professionale. Sta al momento lavorando a diversi progetti con l’intento di raccontare storie della contemporaneità e la daily life in aree remote del mondo per lo più ignorate da una gran parte della società, nel tentativo di indagare con profondità il senso delle cose e della vita. Tutti i suoi sforzi si concentrano sulla comprensione dell’attuale condizione umana e dell’evoluzione della società in relazione a tutti i grandi temi umanistici e sociali che incontra sulla propria strada o che va a cercare con cognizione, nel desiderio di raccontare l’Uomo moderno.
-
L’associazione Ecologia Turismo Cultura, insieme a Cooperativa COMIN e Cooperativa Tempo per l’infanzia, con il contributo di Cascina Martesana e Fondazione Cariplo, presenta un nuovo percorso espositivo per la stagione 2017: all’interno della rassegna triennale di cultura Altri Mondi, si sviluppa un circuito parallelo – Altri Mondi Altrove – che prende vita negli spazi della Biblioteca di Crescenzago.

Le opera in mostra sono selezionate sia tra i progetti presentati all’interno della galleria espositiva El Bagnin De Gorla, sia tra le tante proposte inviate che non trovano spazio nella programmazione principale.

La rassegna è curata da Paola Riccardi ed è realizzata grazie alla rinnovata collaborazione tecnica con il laboratorio di fine arts Spazio//Biennale.

 
trovamostre
@exibart on instagram