Cutrino | Trappa | Moscardi – La Storia di una Città attraverso le Storie dei Suoi Cittadi... 3058 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VIA MURAT ART CONTAINER ​ Via Gioacchino Murat 9 Palagiano 74019

Palagiano (TA) - gio 14 settembre 2017

Cutrino | Trappa | Moscardi – La Storia di una Città attraverso le Storie dei Suoi Cittadini | 2° Piano Art Residence

Cutrino | Trappa | Moscardi – La Storia di una Città attraverso le Storie dei Suoi Cittadini | 2° Piano Art Residence
Progetto grafico di Silvia Trappa
 [Vedi la foto originale]
VIA MURAT ART CONTAINER
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Gioacchino Murat 9 (74019)
+39 3291323182
www.viamuratartcontainer.wix.com/center
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'Arte, la cultura, la creatività generano valore aggiunto per una comunità che accoglie? Si può raccontare una comunità attraverso l'espressione artistica? A che serve l’Arte? Il tessuto sociale e urbano locale diventa tema di indagine e di produzione artistica con “2° Piano Art Residence”
orario: Giovedì 14 Settembre dalle ore 10.00 alle 21.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 14 settembre 2017. ore 19.00
curatori: ZNSproject 2°Piano Art Residence, Margherita Capodiferro, Cristiano Pallara
autori: Lisa Cutrino, Andrea Moscardi, Silvia Trappa
genere: arte contemporanea, giovane arte, altro

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Lisa Cutrino, Silvia Trappa / Andrea Moscardi, tra gli artisti selezionati tramite call aperta per sviluppare la residenza artistica “2° Piano Art Residence 2017”, animeranno artisticamente per tre giorni Piazza Vittorio Veneto a Palagiano (Ta).

Cosa significa ospitare degli artisti invitarti ad interagire con il tessuto urbano e sociale dell'entroterra tarantino? Cosa implica la condivisione di spazi domestici, urbani e quotidiani in ambito artistico? L'accoglienza fa cultura? L'Arte, la cultura, la creatività generano valore aggiunto per una comunità che accoglie? Si può raccontare una comunità attraverso l'espressione artistica? E quindi, A che serve l’Arte?

Per rispondere a queste domande, Martedì 12 e Mercoledì 13 Settembre, sarà attivato un processo di condivisione e collaborazione con la cittadinanza invitata a collaborare per la realizzazione dell’installazione che troverà sede per un giorno in Piazza Vittorio Veneto a Palagiano.

E’ il progetto “MEMORY CUBES” di Silvia Trappa e Andrea Moscardi, presentato per la prima volta nella città di Kofu in Giappone.
In onore della Città delle Clementine, il progetto si riadatta al contesto locale utilizzando le tipiche cassette in legno per la raccolta degli agrumi, rivisitate e reinterpretate in una installazione originale che accoglie “le storie” dei palagianesi. Gli artisti indagano, attraverso l’interazione e i racconti dei cittadini, sul come la società contemporanea influenza la nostra vita quotidiana attraverso le tecnologie digitali (fotocamera, smartphone, social media…), cambiando il nostro modo di ricordare e mantenere viva la memoria. Il risultato sarà una installazione partecipata, una sorta di monumento alla memoria collettiva in chiave contemporanea.

Lisa Cutrino con “LA REGOLA DEL GIOCO” trae ispirazione dal tessuto sociale e urbano locale, incontra e cerca complicità tra la gente per la realizzazione di Ri-Tratti giocosi e ironici, dipinti ad olio, colti in azioni e pose inedite. Un modo ironico per giocare e riappropriarsi dell’aspetto ludico della quotidianità e anche dell’Arte, restituendo il Ri-tratto della Città.

Entrambi i progetti indagano l’aspetto sociale di una comunità, ne restituiscono storie e punti di vista, in un percorso condiviso che racconta attraverso l’Arte, in maniera inedita e contemporanea, la Storia della Città attraverso le Storie dei Suoi Cittadini.

Un ringraziamento particolare va ai cittadini che hanno saputo mettersi in gioco donando senza riserve immagini, storie e un po’ del loro tempo.

"2° Piano Art Residence" è un programma di residenze artistiche. L'artista Cristiano Pallara, in collaborazione con Z.N.S. project e Rivaartecontemporanea, apre le porte della sua casa-studio all'accoglienza di Artisti, Creativi e Curatori in Movimento, invitati ad esplorare, interagire e reinterpretare il territorio; condividere spazi, idee e riflessioni. Per l'edizione 2017, tramite call aperta sono stati selezionati otto artisti. Lisa Cutrino, Paolo Ferrante, Annalisa Macagnino, Andrea Moscardi, Giusi Pallara, Irene Pucci, Silvia Trappa e Francesca Speranza si sono alternati in tre residenze dall'1 agosto al 15 settembre 2017. Il tessuto sociale e urbano locale diventa tema di indagine e di produzione artistica nello spazio laboratorio “Via Murat Art Container”.
 
trovamostre
@exibart on instagram