Capolupo / Squitti - Geometrie abitate 3160 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CARTAVETRA - LUOGO DELLE ARTI ​ Via Maggio 64r Firenze 50125

Firenze - dal 21 settembre all'undici novembre 2017

Capolupo / Squitti - Geometrie abitate

Capolupo / Squitti - Geometrie abitate
Anna Capolupo Délaissé#2
Beatrice Squitti Collage
 [Vedi la foto originale]
CARTAVETRA - LUOGO DELLE ARTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Maggio 64r (50125)
contact@cartavetra.org
www.cartavetra.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Geometrie abitate è il titolo della mostra che apre la nuova stagione della Galleria Cartavetra. In mostra i lavori di Anna Capolupo e Beatrice Squitti.
Due artiste legate alla forma geometrica, al frammento, alla narrazione-creazione di mondi ricchi, visionari, poetici.
orario: Lunedì-Venerdì 10.00–13.30 e 15.00–19,30
Sabato 10.00–13.00 / 15.00–19,30
chiuso domenica

(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 21 settembre 2017. ore 18,30 - 22.00
catalogo: a cura di Cartavetra
autori: Anna Capolupo, Beatrice Squitti
genere: arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Il lavoro di Capolupo è incentrato sulla città. Una città periferica, inospitale, fatta di luoghi dove si respira il disagio, la non appartenenza. Quelle periferie in cui lo sguardo si perde nei colori, sorvola sulle linee, scruta gli spazi vuoti. Ci riconsegna dei luoghi reinventati, in costante trasformazione, che ci rimandano ad un inconscio cittadino rivelatore di umanità, di viaggio interiore.
Beatrice Squitti ci regala una produzione/elaborazione artistica febbrile, che parte dalla ricerca attenta e raffinata delle immagini, un indagine diligente e pura delle forme. Una “catalogatrice“ di architetture, di forme, di arte, di fotografia. Attraverso i suoi collage, si apre e ci apre al mondo, un mondo il suo, dove l’attenzione al dettaglio diventa respiro vitale, ordine poetico.
 
trovamostre
@exibart on instagram