Oliviero Toscani - Immaginare 3043 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva M.A.X.MUSEO ​ Via Dante Alighieri 6 Chiasso 6830

Chiasso () - dall'otto ottobre 2017 al 4 febbraio 2018

Oliviero Toscani - Immaginare

Oliviero Toscani - Immaginare
Oliviero Toscani, Eyes, 1991, © Oliviero Toscani
 [Vedi la foto originale]
M.A.X.MUSEO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Dante Alighieri 6 (6830)
+41 916950888
info@maxmuseo.ch
www.maxmuseo.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il m.a.x. museo ospita un’antologica che ripercorre più di cinquant’anni di attività professionale di Oliviero Toscani, fotografo e comunicatore noto a livello internazionale, fra immagini proiettate, per offrire un'esperienza fortemente immersiva, e immagini esposte.
orario: da martedì a domenica ore 10-12 e 14-18, lunedì chiuso

aperture speciali: mercoledì 1° novembre 2017 (Ognissanti), venerdì 8 dicembre 2017 (Immacolata Concezione), martedì 26 dicembre 2017 (Santo Stefano), lunedì 1° gennaio 2018 (Capodanno), sabato 6 gennaio 2018 (Epifania)

chiuso: domenica 24 dicembre 2017 (Vigilia di Natale), lunedì 25 dicembre 2017 (Natale), domenica 31 dicembre 2017 (Sa
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero: Euro 10.-
Ridotto: Euro 7.-
Scolaresche e gruppi di minimo 15 persone: Euro 5.-
Gratuito: ogni prima domenica del mese, bambini fino a 7 anni, Aiap, associazione amici del m.a.x. museo, giornalisti, ICOM, Passaporto Musei Svizzeri, Visarte

vernissage: 8 ottobre 2017. ore 17.30
catalogo: a cura di Susanna Crisanti e Nicoletta Ossanna Cavadini, italiano/inglese, Éditions d’Art Albert Ski
curatori: Susanna Crisanti, Nicoletta Ossanna Cavadini
autori: Oliviero Toscani
patrocini: con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Lugano, grazie al Dicastero Educazione e Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos, di United Colors of Benetton, dell’AGE SA e dell’associazione amici del m.a.x. museo, e con APG-SGA come sponsor tecnico
note: Ufficio stampa Svizzera e Insubria: Amanda Prada
+41 76 563 34 77, press@maxmuseo.ch
Ufficio stampa Italia: Anna Defrancesco Gatti
t +39 02 367 55 700, anna.defrancesco@clponline.it



genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Da martedì 10 ottobre 2017 a domenica 21 gennaio 2018 il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) ospita una mostra antologica dedicata all’opera di Oliviero Toscani (Milano, 1942), fotografo e comunicatore di fama internazionale.

L’esposizione, a cura di Susanna Crisanti e Nicoletta Ossanna Cavadini, direttrice del m.a.x. museo e dello Spazio Officina di Chiasso, – la prima di Toscani in Svizzera – ruota attorno al tema dell’immaginazione, sviluppato sull’arco di oltre cinquant’anni di fervida attività attraverso differenti modalità e prospettive. La mostra inaugura la nuova stagione 2017–2018 del m.a.x. museo, all’insegna del tema “I visionari”.

Toscani pone l’attenzione sull’atto di “immaginare” come momento di scelta consapevole del mestiere di fotografo. Fin dagli inizi si è contraddistinto per creatività e qualità della visione, per lo studio delle fonti luminose e il saper immaginare prima dello scatto il risultato voluto, costruendo concettualmente l’atto fotografico. Capace di spingere e spingersi nella meravigliosa ricerca della scoperta e della conquista, Toscani usa trasgressione e provocazione, “forze che appartengono all’arte, facendo della diversità un valore contro l’omologazione e verso una libera espressione della comunicazione”.

Il m.a.x. museo presenta un patrimonio visivo di grande interesse attraverso immagini proiettate in un sistema fortemente immersivo, come pure immagini fotografiche esposte. In una delle sale del m.a.x. museo si può così entrare in una camera oscura, allo scopo di sottolineare il valore e il senso dell’atto fotografico, mentre in altre sale le immagini vengono proiettate sulle pareti: dalle dibattute campagne pubblicitarie e di comunicazione ai redazionali, dalle esposizioni alle pubblicazioni e alle interviste, dai loghi ai progetti di corporate identity ai video. Al visitatore viene dunque offerta per la prima volta un’esperienza immersiva che racchiude tutta la produzione di Toscani: oltre 20’000 immagini proiettate.

Il percorso comprende anche una cinquantina di fotografie vintage inedite eseguite da Toscani negli anni Sessanta, durante il suo periodo di formazione in fotografia e grafica presso la Kunstgewerbeschule di Zurigo e in occasione di “viaggi studio” negli Stati Uniti, a Londra, in Bretagna, in Sicilia e in Puglia: tutta la sua verve di innovatore e visionario si sta già manifestando.

L’esposizione presenta inoltre 72 stamponi di varie campagne per United Colors of Benetton e 39 numeri (1991–2000) della rivista internazionale “Colors”, concepita e diretta dallo stesso Toscani fino al 2000, in cui vengono affrontati con grande visionarietà temi sociali all’epoca poco raccontati, ora di grande attualità, come l’emigrazione, la guerra e l’ecologia.

La mostra “Oliviero Toscani. Immaginare” si articola anche all’esterno del m.a.x. museo, andando ad accogliere i visitatori e creando un incamminamento alla mostra grazie alla cooperazione con le Nazioni Unite Human Rights (“Stand Up For Human Rights”). L’ONU, infatti, presta un centinaio di grandi foto realizzate da Toscani nell’ambito del progetto “Razza Umana”: volti di donne e uomini di diversi paesi e culture per omaggiare le tante morfologie, espressioni e caratteristiche dell’umanità.

Toscani ha promosso campagne per marchi e aziende a livello internazionale, in cui è evidente un’inconsueta e originale modalità di scelta e di taglio dell’immagine, a partire dagli scatti per United Colors of Benetton, Esprit, Chanel, Robe di Kappa, Fiorucci, Prénatal, Jesus Jeans, Valentino, Inter, Snai, Toyota, Ministero italiano del Lavoro, Artemide, Ministero italiano dell’Ambiente e della Salute, Croce Rossa Italiana, Regione Calabria, Fondazione Umberto Veronesi, Biennale di Venezia, Federazione dell’industria orologiera svizzera, Resort Collina d’oro e moltissimi altri, fino alle più recenti collaborazioni con la Philarmonie di Parigi, Cosmoprof, InStyle, Nicopanda e Best Company.
Ha inoltre collaborato con le più prestigiose testate, fra cui “Elle”, “Vogue”, “GQ”, “Harper’s Bazaar”, “Esquire”, “Stern” e “Libération”.

Toscani imposta immagini e campagne sui grandi temi contemporanei di interesse sociale; si ricordano in particolare quelle sulla pena di morte, sull’AIDS, sull’anoressia, sulla violenza contro le donne, sul randagismo e sulla sicurezza stradale.

L’esposizione si avvale d’importanti prestiti, oltre che dall’Archivio di Olivierotoscanistudio (Casale Marittimo), dall’Archivio della ZHdK-Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo, dall’Archivio Benetton, dalla Biblioteca di Fabrica, il centro internazionale di ricerca sulla comunicazione di Treviso, e dalle Nazioni Unite Human Rights – “Stand Up For Human Rights” (Ginevra).

La mostra, che gode del patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Lugano, è resa possibile grazie al Dicastero Educazione e Attività culturali del Comune di Chiasso, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos, di United Colors of Benetton, dell’AGE SA e dell’associazione amici del m.a.x. museo, e con APG-SGA come sponsor tecnico. Si ringrazia la SUPSI-Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, e in particolare il Laboratorio cultura visiva del Dipartimento ambiente costruzioni e design, per la collaborazione nell’ambito del progetto grafico.

Accompagna l’esposizione un catalogo bilingue italiano-inglese (Éditions d’Art Albert Skira, Ginevra, 2017), corredato di un ricco apparato fotografico, con testi delle curatrici, di Francesco Merlo e Angela Madesani.

Tra le iniziative collaterali, si segnala la conferenza pubblica di Oliviero Toscani “Immaginare” in programma al m.a.x. museo martedì 17 ottobre 2017 alle ore 20.30, mentre sabato 18 novembre 2017, alle 18.30, a Palazzo Reale a Milano, nell’ambito di Bookcity, verrà presentato il catalogo dell’esposizione del m.a.x. museo.

La mostra fa parte della Bi10, decima edizione della Biennale dell’immagine: una manifestazione che riunisce esposizioni ed eventi incentrati su fotografia e video in spazi espositivi pubblici e privati a Chiasso e in altre sedi espositive distribuite sul territorio del Cantone Ticino.


OLIVIERO TOSCANI
Nato a Milano nel 1942, figlio di Fedele Toscani – primo fotoreporter del “Corriere della Sera” – Oliviero Toscani studia fotografia e grafica alla Kunstgewerbeschule di Zurigo dal 1961 al 1965 con grandi maestri del moderno, fra cui Walter Binder, Serge Stauffer e Siegfried Zingg.
Rientrato a Milano, lavora come indipendente per La Rinascente e per le maggiori testate internazionali, fra cui “Elle”, “Vogue”, “GQ”, “Harper’s Bazaar”, “Esquire”, “Stern” e “Libération”.
Toscani ha ideato famose campagne pubblicitarie per marchi e aziende a livello internazionale, come Esprit, Chanel, Fiorucci, Prénatal, Jesus Jeans, Valentino, Inter, Snai, Toyota, Ministero italiano del Lavoro, Artemide, Ministero italiano dell’Ambiente e della Salute, Croce Rossa Italiana, Regione Calabria, Fondazione Umberto Veronesi, Biennale di Venezia, Federazione dell’industria orologiera svizzera, Resort Collina d’oro e moltissimi altri, fino alle più recenti collaborazioni con la Philarmonie di Parigi, Cosmoprof, InStyle, Nicopanda e Best Company.
Nel 1982 inizia la sua collaborazione con Luciano Benetton e la politica di comunicazione di United Colors of Benetton si orienta verso messaggi di pace, tolleranza, problemi sociali e la questione della povertà nel mondo.
Nel 1990 Toscani ha ideato “Colors”, la “prima rivista globale”, che dirige fino al 2000 curando 39 numeri, mentre nel 1993 ha concepito Fabrica, il centro internazionale di ricerca sulla comunicazione di Treviso, di cui è direttore fino al 2000.
Dal 2007 cura il progetto “Razza Umana”, un’interazione fra fotografia e video per scoprire le diverse morfologie e rappresentare le espressioni, le caratteristiche fisiche, somatiche, sociali e culturali dell’umanità.
Toscani ha vinto numerosi premi, fra cui quattro Leoni d’Oro, il Gran Premio dell’UNESCO, due volte il Gran Premio d’Affichage e altri premi prestigiosi a livello internazionale.
Attualmente vive in Toscana, dove ha sede il suo studio professionale e dove, immerso fra le colline, coltiva le sue passioni: produce vino e olio d’oliva e alleva cavalli; al contempo lavora e mantiene contatti con tutto il mondo.


INAUGURAZIONE
L’inaugurazione della mostra “Oliviero Toscani. Immaginare” ha luogo domenica 8 ottobre 2017 alle ore 17.30, alla presenza di Oliviero Toscani, Davide Dosi, capo Dicastero Educazione e Attività culturali di Chiasso, Anastasia Panayotidis, Nazioni Unite Human Rights, e delle curatrici: Susanna Crisanti e Nicoletta Ossanna Cavadini, direttrice del m.a.x. museo e dello Spazio Officina di Chiasso.
Un aperitivo sarà offerto a tutti i presenti.


NOVITÀ! PER I BAMBINI IN VISITA CON I GENITORI
“IL PICCOLO FOTOGRAFO CREATIVO”
All’ingresso del m.a.x. museo a ogni bambino verrà consegnata una macchinetta fotografica con cui scattare immagini della mostra (da riconsegnare a visita conclusa). Lo staff del museo sceglierà e stamperà un’immagine creativa da esibire nella “bacheca kids”.


PER TUTTI
SCEGLI LA TUA IMMAGINE PREFERITA
Il concorso è promosso fra tutti i visitatori della mostra “Oliviero Toscani. Immaginare”. Durante il finissage verrà estratta a sorte una tessera omaggio dell’associazione amici del m.a.x. museo. La tessera (Carta Plus Guest), con validità annuale, dà diritto all’ingresso gratuito a tutte le mostre e a varie altre facilitazioni.


EVENTI COLLATERALI

- Oliviero Toscani: conferenza pubblica “Immaginare”
martedì 17 ottobre 2017, ore 20.30
presso il Cinema Teatro, Chiasso
ingresso gratuito
in occasione della XVII edizione della Settimana della lingua italiana nel mondo

dopo l’incontro, apertura serale del m.a.x. museo fino alle ore 22.30

- Visita guidata gratuita
domenica 22 ottobre 2017, ore 10.00
con ingresso al m.a.x. museo a pagamento

- Grigory Sokolov: recital pianistico
sabato 11 novembre 2017, ore 20.30
presso il Cinema Teatro, Chiasso

ticket integrato con ingresso alla mostra al m.a.x. museo
(ticket acquistabile al Cinema Teatro)

- Presentazione del catalogo della mostra in occasione di Bookcity Milano
sabato 18 novembre 2017, ore 18.30
presso Palazzo Reale, Milano (Sala Conferenze)

- associazione amici del m.a.x. museo
sabato 18 novembre 2017, ore 10.00–22.00
gita in occasione di Bookcity, Milano

iscrizione obbligatoria
entro sabato 11 novembre 2017
amici@maxmuseo.ch

- Mamme e bebè al museo
sabato 25 novembre 2017, ore 10.30
visita guidata a misura di famiglie con bebè e bambini piccoli
benvenuti passeggini e carrozzine!
con aperitivo analcolico

- Visita guidata gratuita in occasione del finissage
domenica 21 gennaio 2018, ore 16.00
con ingresso al m.a.x. museo a pagamento

- Visite guidate per associazioni, gruppi, scolaresche
su richiesta
eventi@maxmuseo.ch

- Rassegna delle pubblicazioni di Oliviero Toscani
presso la Biblioteca comunale, Chiasso

- associazione amici del m.a.x. museo
sabato 17 marzo, domenica 18 marzo, lunedì 19 marzo 2018 (in occasione di San Giuseppe)
gita a Treviso

visita
Museo Nazionale Collezione Salce
Musei Civici di Treviso
Fabrica
Grafiche Antiga

iscrizione obbligatoria
entro sabato 17 febbraio 2018
amici@maxmuseo.ch


LABORATORI DIDATTICI AL M.A.X. MUSEO

In occasione di ogni mostra, il m.a.x. museo di Chiasso organizza laboratori didattici per bambini e adulti. Nell’ambito dell’esposizione dedicata a Oliviero Toscani, vengono proposti tre temi diversi:

1. Faccia a faccia
Come uno specchio riflette le immagini, così anche i partecipanti al laboratorio saranno invitati a replicare le pose e le espressioni di chi starà davanti a loro. Con l’obiettivo della macchina fotografica potremo giocare, conoscerci meglio e scoprire qualcosa di noi negli altri, nei nostri compagni, nei nostri amici. Un’immagine scattata, scelta dallo staff delle mediatrici culturali, verrà appesa nella “bacheca kids” del museo.

2. Personaggi diversi
Un laboratorio dove i partecipanti, guidati da un breve testo, potranno trasformarsi, con l’aiuto di oggetti e complementi, in personaggi diversi per poi essere immortalati in uno scatto d’autore… che personaggio vuoi essere?

3. Lo specchio dell’anima consigliato per i più piccoli
Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima. Utilizzando forbici e colla andremo a comporre un viso che potrà cambiare espressione, modificando alcuni particolari, per scoprire emozioni nascoste. Gli occhi, con la loro espressione, ci fanno capire se siamo felici o tristi!

I laboratori didattici sono rivolti a:
- scolaresche (scuole dell’infanzia, scuole elementari, scuole medie):
si tengono in orario scolastico durante la settimana, dal lunedì al venerdì, su iscrizione (eventi@maxmuseo.ch)
- bambini e adulti interessati: iscrizione obbligatoria (eventi@maxmuseo.ch)

Tutti i laboratori sono tenuti da mediatrici culturali (una delle quali con certificato del Percorso Formazione Specialistica rilasciato dall’Associazione Bruno Munari). Si svolgono al m.a.x. museo sull’arco di due ore circa con gruppi scolastici di minimo 15 e massimo 25 partecipanti, mentre per gruppi liberi si richiede un minimo di 15 presenze. L’attività è seguita da una visita “attiva” alla mostra. Il costo complessivo per laboratorio è di CHF/Euro 10.- (bambini), CHF/Euro 15.- (adulti). Il materiale viene messo a disposizione dal museo.

Per bambini e adulti interessati (gruppi liberi), sono previsti i seguenti appuntamenti, che si concludono con una merenda:

- Faccia a faccia
sabato 4 novembre 2017, ore 14.00–17.00
durante le vacanze autunnali

- Personaggi diversi
sabato 25 novembre 2017, ore 15.00–17.00

- Lo specchio dell’anima
sabato 13 gennaio 2018, ore 15.00–17.00
per i più piccoli












 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram